16 luglio, il ricordo di Crescenzo Del Vecchio artista-maestro

16 luglio, il ricordo di Crescenzo Del Vecchio artista-maestro

Enzo Battarra

crescenzo del vecchio

- Il 16 luglio è un giorno mesto per l’arte casertana. In questa data nel 2006 veniva a mancare a Maddaloni l’artista Crescenzo Del Vecchio Berlingieri, una delle figure più autorevoli espresse dal territorio campano nella seconda metà del Novecento, con una forte valenza nazionale.

Tante le sue partecipazioni a rassegne internazionali, compresa la Biennale di Venezia. Forte il suo impegno didattico, da vero maestro, nelle Accademie di Belle Arti, a Napoli, a Bari e in quella ancor più prestigiosa di Brera a Milano. Come già scritto, «ha insegnato non l’arte, ma l’amore per l’arte, che è cosa molto più sublime».

 Un artista cittadino del mondo, ma che non ha mai dimenticato il rapporto con la cultura popolare.

Caserta, Napoli, la “sua” Maddaloni, la città di Baselice, che lo aveva visto nascere e dove spesso tornava, sono ancora in debito nei suoi riguardi. Crescenzo meriterebbe un grande evento che possa essere il giusto tributo alla sua straordinaria valenza artistica, al suo eccezionale impegno di docente e alla sua ammirevole carica umana.

OndaWebTv lo saluta con tutta la dolcezza dovuta.

You might also like

Primo piano

‘O Maggio a Totò, per un mese a Napoli monumenti sorridenti

Claudio Sacco  È il Maggio dei Monumenti, ma quest’anno ha un titolo speciale: «’O Maggio a Totò». Prende il via domani 28 aprile e durerà fino al 4 giugno. Il Comune

Primo piano

Vinitaly. Serata di gala con le eccellenze campane

(Luigi d’Ambra) – Il Vinitaly si conclude con una serata speciale che vedrà tra i protagonisti soprattutto i prodotti campani. Il caseificio Ponticorvo Srl (unica sede dal 1968) che opera

Wellness

Responsabilità delle professioni sanitarie. Un corso all’ospedale di Caserta

“Le responsabilità delle professioni sanitarie: aspetti deontologici e giuridici”: questo il tema del corso, che si svolgerà lunedì 20 e martedì 21 nell’aula magna dell’Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano”

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply