A Caserta il primo Vaffa Day per la difesa del verde pubblico

A Caserta il primo Vaffa Day per la difesa del verde pubblico

L’associazione senza scopo di lucro Lor.En promuove azioni di Cittadinanza attiva per la diffusione della legalità sul territorio attraverso la partecipazione democratica dei cittadini. Questa volta per il taglio delle palme e la tutela di quelle esistenti a Caserta, l’associazione Lor.En, con il coordinamento della sua socia e referente per le scuole professoressa Vincenza Sesio, ha promosso per martedì 29 marzo alle ore 17 presso il Monumento ai Caduti di Caserta  il “1° Vaffa day a Caserta” per la difesa del verde pubblico, per dare un segnale forte dei cittadini casertani contro l’incuria e lo sversamento di rifiuti tossici sul territorio. La manifestazione di cittadinanza attiva muoverà dal Monumento ai caduti alle ore 17 per percorrere poi il Corso Trieste, Piazza Margherita, Via Mazzini, Piazza Vanvitelli dove terminerà. “Tutti i partecipanti – sottolinea la professoressa Sesio – avranno l’opportunità di intervenire in modo corretto e democratico e lanciare il proprio appello per la tutela e la cura del territorio. Gli interventi saranno raccolti e verbalizzati, il documento sarà inviato, a cura dell’associazione Lor.En, alla Prefettura e agli EE.LL. come istanza dei cittadini partecipanti”. Quindi, aggiunge: “Il 1° Vaffa day si svolgerà in un giorno di sospensione delle attività didattiche per consentire ad alunni, docenti, genitori, la partecipazione. Considerata l’alta valenza formativa, questa associazione confida nella promozione dell’iniziativa di cittadinanza attiva nelle classi delle Sua scuola, invitando alla partecipazione”.

 Fonte: Comunicato stampa

You might also like

Economia

Il riciclo della plastica per rilanciare l’Italia che vale

Prosegue il “Tour” Corepla tra le più avanzate case history di realtà industriali ad alta competitività. Dopo lo stabilimento Montello SpA a Bergamo, un tour in quel Sud Italia in

Attualità

Caserta, rinascerà all’ombra della Reggia il vino dei Borbone

Maria Beatrice Crisci – opera di Battista Marello – Da una reale delizia dei Borbone rinascerà il vino della tavola dei re. Nell’ottica della valorizzazione della Reggia di Caserta e delle

Cultura

Prove di Dialoghi a Carditello, il Civico 44 trionfa al Real Sito

(Maria Beatrice Crisci) – “Un successo al di là di ogni aspettativa. Il Civico 44, ovvero il nostro Asprinio di Aversa, è stato molto apprezzato dai tantissimi ospiti intervenuti all’evento.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply