Acquedotto Carolino. Il docu-film dell’Iti-Ls Giordani

Acquedotto Carolino. Il docu-film dell’Iti-Ls Giordani

Pietro Battarra

- L’appuntamento è per mercoledì 11 ottobre alle 10, nell’aula magna dell’Iti-Ls “Francesco Giordani” di Caserta. Sarà questa l’occasione per la presentazione del video documentario “Lumi per una bellezza invisibile: l’Acquedotto Carolino e la sua ombrata straordinarietà”, uno dei prodotti finali del più ampio progetto per il quale l’istituto, diretto da Antonella Serpico, è stato inserito nella lista delle scuole italiane associate all’Unesco per l’anno scolastico 2016/17. All’evento parteciperanno, tra gli altri, il direttore della Reggia, Mauro Felicori, e i funzionari Leonardo Ancona, responsabile del Parco e dell’Acquedotto Carolino, e Vincenzo Mazzarella, responsabile della Promozione culturale e dei Servizi educativi del sito. Nella nota si legge: “Il video ripercorre i 38 chilometri del tracciato dell’acquedotto, restituendo in maniera autentica, i fatti più significativi relativi alla sua costruzione, tratti dalle lettere vanvitelliane; la narrazione è stata affidata all’attore casertano Tony Laudadio. All’intero progetto hanno lavorato oltre 60 ragazzi, con la direzione della professoressa Rita Raucci e con la collaborazione dei professori Francesco Ocarino, Francesco Colussi e Basilio Bollecchino. Lo scopo era quello di valorizzazione di un’opera monumentale straordinaria, che, nella pratica, risulta generalmente ignorata. Si è, dunque, partiti da una consapevole riscoperta della struttura architettonica per arrivare, attraverso un’intensa attività di ricerca e studio dei vari aspetti storico-artistici, ad uno strumento divulgativo che contribuisse a tirare fuori dall’ombra il meraviglioso capolavoro”.

You might also like

Primo piano

Da Caserta a Parigi, è il cin cin di Tenuta Fontana per l’arte

(Pietro Battarra) – Cin cin, il tintinnio di bicchieri corre da Caserta a Parigi e ritorna. Milleseicento chilometri la distanza tra le due città. Ma per una sera sono state

Arte

Genius Loci di Ttozoi, operazione muffa alla Reggia di Caserta

Maria Beatrice Crisci – Presentato nella Reggia di Caserta il progetto Genius Loci del duo Ttozoi ovvero gli artisti Stefano Forgione e Giuseppe Rossi, entrambi di Avellino. Curatore Gianluca Marziani. L’iniziativa ha il patrocinio del

Moda

Aspettando Napoli Moda Design. A Nola una tre giorni

Maria Beatrice Crisci – E’ Nola la città scelta per la prima tappa itinerante di “Napoli Moda Design” in vista dell’atteso appuntamento in programma il prossimo maggio nella città partenopea. La galleria

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply