Al Piccolo Cts in scena La leggenda del pianista sull’oceano

Al Piccolo Cts in scena La leggenda del pianista sull’oceano

Pietro Battarra

- “La leggenda del pianista sull’oceano” è il titolo dello spettacolo che andrà in scena al Piccolo Teatro Cts di via Louis Pasteur 6 a Caserta (zona Centurano) sabato 16 dicembre alle ore 20,30 e domenica 17 dicembre alle ore 18,30. Lo spettacolo scritto da Gennaro Testa, che ne sarà anche l’interprete, è una libera rivisitazione dell’omonimo film di Giuseppe Tornatore. Gennaro Testa sarà affiancato in scena per alcuni momenti, dalla figlia Alessandra Testa, giovane attrice casertana, che darà “vita” ad alcuni personaggi del racconto. «In realtà – si legge nella nota – Gennaro Testa ha già una notevole confidenza con il testo, in quanto per diversi anni ha portato in scena il monologo “Novecento”, scritto da Alessandro Baricco e da cui Tornatore ha attinto per il suo film. Lo spettacolo viene ora riproposto con uno sguardo leggermente diverso. La struttura narrativa ha acquistato un andamento più cinematografico”, intervenendo sulla temporalità degli eventi, inserendo anche particolari “momenti visivi” a supporto della messa in scena. La scena è sostanzialmente scevra di elementi, ad eccezione di una vela, che oltre a simboleggiare il “viaggio”, funge anche come diaframma tra i vari momenti narrativi, e di una cassa “piena di dinamite” posta a commiato del “viaggio”. Il protagonista di questo fantastico andare, è Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, che non vedremo mai fisicamente, ma che sarà presente attraverso momenti raffigurativi, e attraverso la voce di Max, colui che di fatto racconta l’intera vicenda. Max è un trombettista assunto per suonare con la Band che tutte le sere delizia i ricconi della prima classe del piroscafo il Virginian, che fa avanti e indietro tra Europa e America. Ed è proprio sul Virginian che Max conosce il più grande pianista che abbia mai suonato sull’oceano. Uno che suona una musica che non esiste. Uno che pare che su quella nave ci sia nato, e che non sia mai sceso a terra. Assurdo. I due diventano amici per la pelle, amici per sempre. Anche se poi non sarà proprio per sempre. Lo spettacolo è una produzione L’Officina Teatrale – Compagnia del sole di Napoli. Dopo Caserta, lo spettacolo dirigerà la propria prua verso altri porti».

You might also like

Primo piano

Dieci anni di Buone Notizie, il premio della Civitas Casertana

Maria Beatrice Crisci – Il premio Buone Notizie festeggia quest’anno dieci anni. Il premio ha lo scopo di segnalare all’opinione pubblica giornalisti e comunicatori che, nella loro carriera e nell’impegno

Attualità

La Liberazione? Alla Reggia di Caserta. Qui fu firmata la Resa

(Maria Beatrice Crisci) – Oggi 25 aprile apertura straordinaria della Reggia di Caserta. La Direzione ha voluto venire incontro alle esigenze dei numerosi turisti che sceglieranno di visitare il Monumento nei ponti festivi

Primo piano

Radici Fest Buskers. Tutto pronto per la terza edizione

Sembrava uno scherzo, sembrava una festa improvvisata e senza futuro, invece ecco la terza edizione del Radici Fest Buskers Al Borgo, il festival di artisti di strada della città di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply