Al Planetario di Caserta in scena Chiari di Luna, chiari di Terra

Al Planetario di Caserta in scena Chiari di Luna, chiari di Terra

Claudio Sacco

 – Il Planetario di Caserta domani 22 agosto alle ore 21 propone lo spettacolo dal titolo «Chiari di Luna, chiari di Terra». Si tratta invero di uno show real-time di 40 minuti sulla Luna, simbolo di questa estate. Come tutta l’offerta educativa e divulgativa del Planetario, l’evento è una produzione originale ideata e realizzata dal direttore scientifico Luigi Antonio Smaldone e dal responsabile del servizio educativo Pietro Di Lorenzo. Lo show sarà una narrazione, il racconto di suggestioni, trasformazioni e tempi. Ma sarà anche storia di conquiste ed esplorazioni automatiche e umane, con le missioni Luna e Apollo, presentando i risultati scientifici più notevoli di quelle osservazioni ravvicinate. Però, gli esiti più spettacolari e per certi versi più inquietanti del rapporto Luna – Terra sono le eclissi lunari e soprattutto quelle solari, ritenute per secoli catastrofiche e presagio di sventura e di morte quando totali. E si potrà assistere così alla ricostruzione dell’eclisse di Sole del 22 dicembre 968, totale per Terra di Lavoro come per Napoli e il Sannio.

You might also like

Primo piano

Croquembouche, basta la parola! Il dolce che fa croc in bocca

Antonella Guarino * – La cucina francese, con la sua lunga tradizione storica, ha influenzato il modo di concepire i pasti in tutto il mondo. La terminologia utilizzata in cucina oggi

Attualità

Caserta, al via i corsi alla Vanvitelli. Il medico del futuro è qui

Maria Beatrice Crisci – Il primo ottobre iniziano le lezioni del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia di Caserta. Tra le attività didattiche elettive, le cosiddette ADE, è stato

Primo piano

Regione Campania. Parte la battaglia contro i roghi

Droni, web-cam, telecamere a infrarossi per la visione notturna, due centri di coordinamento a Giugliano e Mondragone, una task force dei vigili del fuoco dedicata. Parte la battaglia contro i

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply