Alessandra Asuni al Civico 14 chiude la stagione teatrale

Alessandra Asuni al Civico 14 chiude la stagione teatrale

Marco Cutillo

- Luci spente, buio, tredici candeleWhatsApp Image 2019-05-26 at 21.39.43 disposte in riga sul palco. Un occhio di bue, silenzio, dalla quinta di sinistra entra una donna con una sedia tra le mani. La sedia è molto piccola, di quelle intagliate, antiche, come quelle che si vedevano a casa dei nonni. Alessandra Asuni afferra una candela ed inizia a raccontare. “Stanza segreta” è lo spettacolo che ha chiuso la stagione teatrale del Teatro Civico 14. Uno spettacolo fatto di perle, che si dispongono lungo il filo della trama, e si sommano in una collana di ricordi. Ogni momento rievocato dall’Asuni si conclude con l’accensione di una candela, trovando così una nuova collocazione nel tempo. La fiamma che illumina la memoria conferisce una forma e uno spazio, a ciò che forma e spazio non aveva più.
Il racconto è autobiografico. Nasce dall’incontro dell’artista con una donna dai poteri magici e taumaturgici, vissuta nel Sud degli anni ’70. Zia Peppina, così veniva chiamata Giuseppina Gonnella, è stata colei che ha rievocato, nell’Asuni, la serie di memorabilia di cui lo spettacolo si compone. Sullo sfondo si vedono due pannelli bianchi, metafora di un quaderno aperto, sui cui vengono proiettate le immagini che l’artista descrive. Non ci sono zone d’ombra, luoghi grigi in cui lo spettatore può ripararsi. L’invito a prendere posizione è costante. Essere o non essere. Credere o non credere. Il padre cacciatore o la figlia che non mangia selvaggina. E ciò che stupisce maggiormente, è la libertà che l’artista concede. Nel portare in scena il proprio passato, fatto di gesti ancestrali, sogni e paure, l’unica strada che propone Alessandra Asuni è quella della scelta. Scegliere, non importa cosa, nonostante tutto.

You might also like

Primo piano

Il Liceo Giannone in scena al Comunale. Serata dedicata al teatro greco antico

Serata di gala venerdì 27 maggio alle ore 19.30 al Teatro Comunale-Parravano per la rappresentazione dedicata al teatro greco antico del Liceo “P. Giannone”.  Scenografie e costumi sontuosi per uno

Primo piano

Tenuta Fontana al Vinitaly. Qualità, tradizione e innovazione

(Claudio Sacco) – Tenuta Fontana sarà al Vinitaly di Verona. Si replica anche quest’anno la presenza dell’azienda vitivinicola campana, con sedi nel Casertano e nel Sannio, al Salone internazionale dei

Primo piano

Fuochi e forno in Casa Vitiello, a Caserta la pizza si fa stellata

Maria Beatrice Crisci  – Ancora una domenica di “Fuochi e Forno” in Casa Vitiello. E il 6 maggio, in un giorno dal clima non proprio primaverile, l’accogliente pizzeria di piazza monsignor

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply