Anteprima Mutina, Esagono chiama a raccolta i professionisti

Anteprima Mutina, Esagono chiama a raccolta i professionisti

Maria Beatrice Crisci

- “L’unicità, la ricerca e una grande passione nell’individuare il meglio. Queste le caratteristiche principali di Mutina”.  Così il direttore generale Italia della Mutina Enrico Trincanato intervenuti ieri pomeriggio a Caserta all’evento “A private view” organizzato dall’azienda Esagono, nella sua sede di piazza Sant’Anna. L’occasione è stata la presentazione in esclusiva, delle nuove collezioni di Mutina, azienda che ha introdotto un modo inedito di guardare alla ceramica, non più come semplice rivestimento, ma come progetto d’interior design.

esagono gruppo“Quello di giovedì – ha sottolineato Giovanni Bo titolare di Esagono – è stato un incontro rivolto ad arc hitetti e progettisti nato da una nuova vision aziendale, cioè quella di creare un vero e proprio Spazio Esagono Caserta, che insieme con i suoi partner darà luogo a una serie di incontri tecnici al fine di confrontarsi sul territorio ed essere sempre più attento e disposto all’ascolto per offrire maggiore competenza e ricerca ai prospect. Questo – ha continuato – perché il mercato sta cambiando velocemente e sempre maggiore è l’esigenza di castomizzare l’offerta. La nuova sfida sta nel proporsi come veri partner tecnici verso gli studi di progettazione, offrendo una vera e propria consulenza sui materiali, sempre con una cura attenta alla ricerca e alla soluzione”. A fare gli onori di casa con Giovanni Bo, i figli Gianpaolo e Francesco, la moglie Franca, la direttrice del concept store Gabriella Sommella e tutto lo staff al completo dei consulenti.

Schermata 2018-03-16 alle 08.29.07Il direttore Trincanato ha poi aggiunto: “Quando si parla di design si deve far riferimento al design industriale. A noi piace avvicinarci al pubblico del privato e vogliamo che Mutina sia presente in tutti i posti in cui noi riteniamo sia importante esserci. A breve saremo presenti nuovamente al Salone del mobile di Milano che è la più importante delle manifestazioni che parlano di design. Ci sarà una novità per Mutina che interesserà il settore dell’architettura e che vedrà coinvolti i professionisti e i nostri clienti. Caserta, e in particolare Esagono, rappresentano un punto di riferimento importante per l’azienda. La collaborazione, la professionalità, e sicuramente una famiglia. Noi lavoriamo solo con la gente che ci piace. Così dice il nostro slogan. Lavoriamo con Esagono – ha concluso – perché scegliamo Esagono”.

Schermata 2018-03-16 alle 08.32.32Affollatissimo l’evento che ha visto la presenza di tanti professionisti della progettazione. Dalla presidente dell’Ordine degli Architetti di Caserta Rossella Bicco (foto a lato) a Fabrizio Fusco, Vincenzo Cuccaro, Giancarlo Pignataro, Antonio Buonocore. E ancora, Pino Cappuccio, Alfonso Cantelli, Gaetano Riccardelli, Giuseppe Nardone, Paola Lanni, Alessandra de Vincentis, Orsola Feola, Amedeo Sabatino, Antonello Curiano, Ennio Campagnuolo, Giuseppe Chianese, Ciro De Luca. “Siamo davvero orgogliosi – ha detto Giovanni Bo ai microfoni di Ondawebtv – per la grande partecipazione di questa sera. Abbiamo avuto il privilegio di presentare in anteprima le nuove collezioni di Mutina che andranno al Salone del mobile di Milano. Un’azienda che è davvero una eccellenza italiana nel settore ceramiche”.

You might also like

Cultura

Un Mondo di arte, Capodrise celebra il maestro del Settecento

Regina Della Torre – Sabato 16 giugno alle ore 18 a Capodrise nell’aula consiliare il Comune celebra Palazzo Mondo, che fu dimora del pittore Domenico Mondo (1723-1806). L’evento è patrocinato

Primo piano

Al Cts si aspetta Godot, un Beckett secondo Cocciardo

(Enzo Battarra) – “La scelta di rielaborare lo straordinario testo di Beckett è legata a due fattori: riscoprire la comicità insita in un testo erroneamente scambiato spesso per accademico e

Primo piano

In viaggio a “30 Allora” nell’Ospedale degli Infermi Scalzi

(Redazione) – Nuovo impegno teatrale per l’associazione culturale 30 Allora che sabato 7 e domenica 8 gennaio al Teatro Don Bosco di Caserta porterà in scena “Ospedale degli Infermi Scalzi”,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply