Apparizioni, d’Amore all’Invito all’Ordine… dei Commercialisti

Apparizioni, d’Amore all’Invito all’Ordine… dei Commercialisti

Maria Beatrice Crisci

 – Nuovo appuntamento invito d'amoredella rassegna “Invito all’Ordine. Salotti culturali nella casa dei commercialisti”, il ciclo di eventi promosso dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta guidato da Luigi Fabozzi. Protagonista sarà l’artista Antonio D’Amore con la mostra personale “Apparizioni”.

Il vernissage è giovedì 10 ottobre alle ore 17,30 presso la sede dell’Ordine in via Galilei 2 a Caserta. La mostra si inaugura nell’ambito dell’ultimo appuntamento del Master breve in materia di «Contabilità e Bilancio degli Enti Locali» organizzato dall’Ordine in collaborazione con la SAF Campania, presieduto da Pietro Raucci. L’evento precede quella che sarà la Quindicesima Giornata del Contemporaneo di sabato 12 ottobre.

Scrive il critico d’arte Enzo Battarra: «Sono apparizioni quelle di Antonio D’Amore. Colori, luci, scritture appaiono e irrompono tra le pieghe della superficie stratificata, come memorie dal sottosuolo. Le immagini scivolano da un piano all’altro, tra astrazioni geometriche, profondità spaziali e campiture cromatiche. Ogni opera vive di sussulti, di lampi improvvisi, di nascondimenti e di svelamenti. C’è sempre una scoperta da inseguire, un’epifania da raccontare. Nascono dal profondo i bagliori che riempiono la scena. Le quinte teatrali vanno esplorate con occhio vigile, si scorgeranno frammenti di un fondale luminoso che traspare tra le finestre sagomate. E ogni traccia di pittura, quella sì, è un’apparizione».

027b0940-141e-4c88-85bf-e5454148309aCome sottolinea sempre il presidente dell’Ordine Luigi Fabozzi, «La rassegna nasce con l’intenzione di valorizzare le eccellenze dell’area casertana che operano e lavorano nel settore culturale. Dietro ogni commercialista c’è una persona che è attenta al territorio, che interagisce con questo su un piano che è essenzialmente economico e finanziario, ma è anche umano e sociale. D’altronde lo sviluppo di un contesto geografico non può prescindere dalla collaborazione tra una sana imprenditoria, capace di attuare investimenti e di esprimere concretezza nel segno dell’innovazione, e le menti migliori di quello stesso territorio, pronte a dare un contributo di creatività e di fantasia, prerogative necessarie per un riscatto economico e sociale».

L’esposizione resterà aperta fino al 30 novembre 2019 negli orari di apertura dell’Ordine: martedì e giovedì dalle ore 16 alle 18, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13.

You might also like

Spettacolo

“Un anno dopo”, il testo di Laudadio è al Civico 14 di Caserta

Marco Cutillo – Questa settimana torna in scena al Teatro Civico 14 di Caserta, dopo cinque anni, lo spettacolo “Un anno dopo”, scritto da Tony Laudadio. Sotto la guida registica di

Cultura

Alla Reggia è proprio un’Estate da Re. Il via con Ezio Bosso

Maria Beatrice Crisci (ph Amedeo Benestante)  – Sarà il concerto di Ezio Bosso con l’Orchestra Filarmonica del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno ad aprire la quarta edizione di “Un’Estate da Re”. L’appuntamento

Spettacolo

Emiliano De Luca, racconti in jazz al MantoLive di Caserta

(Enzo Battarra) – Saranno anche racconti melodici quelli di Emiliano De Luca, ma il suo è jazz puro, di raffinata qualità. L’appuntamento è per venerdì 10 febbraio al Mantovanellive Caserta

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply