#AskACurator al Madre. Incontro diretto con i curatori

#AskACurator al Madre. Incontro diretto con i curatori

Pietro Battarra

- #AskACurator, il museo Madre aderisce anche quest’anno all’iniziativa. Il popolo cinguettante di Twitter per un giorno potrà interagire con i curatori dei principali musei del mondo. L’evento è promosso da Mar Dixon, indiscussa protagonista, con un esteso seguito di followers a livello internazionale, del mondo del digitale museale. Dunque, un “incontro diretto” per soddisfare le proprie curiosità sul mondo dell’arte, scoprire gli interessanti aneddoti che si celano dietro l’allestimento di ogni mostra o semplicemente vivere più da vicino l’esperienza curatoriale. Per l’edizione 2017 hanno già aderito 1456 musei di 57 diverse nazioni, tra cui il MoMA di New York, il Centre Pompidou di Parigi e la Tate Gallery di Londra, e per l’Italia, fra gli altri, il Castello di Rivoli-Museo d’arte contemporanea, il Museo del Novecento di Milano e il MAXXI di Roma.

madre napoli

Ed è proprio per l’occasione che il prossimo mercoledì 13 settembre il museo Madre dedica all’iniziativa due fasce tematiche: dalle ore 10.30 alle ore 13.30 Silvia Salvati, Responsabile Mostre e Collezioni, e Anna Cuomo, Referente per i Progetti Esterni e l’Editoria, risponderanno ai quesiti su Twitter relative alle mostre del Madre e le articolazioni di Progetto XXI, la piattaforma promossa dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee per esplorare e diffondere pratiche, discorsi e narrazioni del panorama artistico contemporaneo. Sarà, inoltre, possibile scoprire i retroscena e gli aneddoti legati all’allestimento delle mostre in corso, a cominciare Perla Pollina, 1996-2016, la prima retrospettiva di metà carriera dedicata alla ricerca artistica di Roberto Cuoghi, uno dei più enigmatici artisti italiani della sua generazione, la cui opera Imitazione di Cristo, presentata al Padiglione Italia, è stata tra le più commentate della 57. Biennale di Venezia, riscuotendo enorme attenzione di pubblico, critica e stampa. L’altra mostra in corso è ENGLISH FOR FOREIGNERS di Stephen Prina: l’artista ripercorre a ritroso il viaggio che condusse suo padre, nella prima metà del XX secolo, dall’Italia fascista agli Stati Uniti d’America.

Schermata 2017-09-11 alle 15.58.47Il pomeriggio, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, sarà la volta di Per_formare una collezione, il progetto di costituzione progressiva della collezione permanente – che il 13 ottobre 2017 (ore 19.00) inaugurerà al MADRE il suo ultimo capitolo con Per_formare una collezione: the Show Must Go_ON e Per_formare una collezione: per un archivio dell’arte in Campania. Il progetto sarà illustrato nelle sue diverse articolazioni da Olga Scotto di Vettimo e Alessandra Troncone (Dipartimento di Ricerca), analizzando le pratiche dell’archivio e la funzione del museo quale centro di produzione e diffusione di queste pratiche, in modo particolare interfacciandosi con la scena artistica campana. La giornata continua alle ore 18.00 in Sala delle Colonne (primo piano) con la presentazione al pubblico della nuova Guida [breve] del Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina (2017), curata da Olga Scotto di Vettimo ed edita da arte’m (5 euro, 64 pagine). La guida ripercorre la storia del museo, dalla sua fondazione nel 2005 nella sede storica di Palazzo Donnaregina su progetto dell’architetto Alvaro Siza Vieira, esplora le collezioni storiche e descrive i principali progetti espositivi, andando a delineare la fisionomia di un museo che interpreta la sua funzione istituzionale da un lato come spazio-tempo della memoria e della conservazione, dall’altro come laboratorio in cui ideare in modo dinamico nuove ipotesi, scenari, prospettive: un museo che ogni giorno per_ forma se stesso. La nuova guida del museo sarà introdotta e commentata Olga Scotto di Vettimo, curatrice del volume, in conversazione con Maria Sapio, capo-redattrice di art’em, il duo artistico Bianco Valente e Andrea Viliani, direttore del MADRE, con i saluti istituzionali del presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee Pierpaolo Forte. Alla presentazione del volume seguirà un rinfresco nell’area B’shop-Café (primo piano).

 

You might also like

Primo piano

Pienone alla Reggia di Caserta. E arrivano anche i finanziamenti approvati dal Cipe

(Enzo Battarra)                    Primo maggio, festa dei lavoratori. Ma c’è chi è felicemente costretto a non riposarsi. Neanche oggi. Sono i dipendenti della Reggia di Caserta che hanno tenuto ben aperti

Primo piano

Commercialisti, a Natale si festeggiano i seniores e i baby

Sono ben quarantadue i dottori commercialisti che svolgono la loro attività in provincia di Caserta e che hanno tagliato il nastro dei 25 anni di lavoro. La cerimonia nella sede

Food

Coldiretti Caserta. Ecco i primi agrichef o cuochi della terra

Maria Beatrice Crisci – Eulalia Parillo dell’agriturismo Le Campestre di Castel di Sasso, Gennaro Granata dell’agriturismo Al Centimolo di Caianello e Mimmo Testa Temi di Terra di Caiazzo. Sono loro

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply