Attenti al cane! Che non scappi a causa dei botti delle feste

Attenti al cane! Che non scappi a causa dei botti delle feste

Simone Lino

- OgCani per articoloni anno la stessa storia. Chi ha un cane può ben capire ciò di cui si parla. Anche una semplice passeggiatina serale può passare dall’essere un piacere a un incubo nell’arco di una frazione di secondo. La causa? Una incredibile esplosione che coglie gli amici a quattro zampe di sorpresa. Booom! I rischi sono tantissimi. Quando va bene è solo un forte spavento e bisogna tornare a casa, ma se il fato non aiuta purtroppo si può rischiare anche di perdere il proprio fido che per salvarsi la vita si sfila dal collarino e fugge. Come ci si può comportare per essere di supporto al miglior amico? La prima cosa da evitare assolutamente è quella di “confortare” con carezze il cane nel momento in cui comincia la paura, e questo perché quello che per l’uomo sono abbracci e conforto per loro è un rinforzo sociale. In questo modo, al posto di aiutarlo, gli si sta dicendo “bravo, fai bene ad avere paura”, confermandogli che l’avere paura è il giusto atteggiamento. Quindi, si organizza una bella tana in casa dove il cane può rifugiarsi spontaneamente in caso di necessità, si evita di accarezzarlo e di tenerlo in braccio. La cosa migliore è sicuramente quella di distrarre il cane giocandoci o organizzando delle piste olfattive per farlo impegnare con il naso (che resta una delle attività preferite dai cani) e in questo modo superare il momento negativo con maggiore semplicità. Per le passeggiate si cerchi di utilizzare la doppia sicurezza di collare e pettorina e si cerchi di farlo uscire in orari in cui ci siano meno possibilità di rischiare una botta improvvisa nelle orecchie. Un grosso aiuto può venire anche dai vari prodotti ai feromoni che si trovano in commercio come diffusori e pasticche.

You might also like

Primo piano

Casertavecchia, il Decameron da Pasolini a Roberta Sandias

Maria Beatrice Crisci – Il Decameron torna a Casertavecchia. Il capolavoro di Giovanni Boccaccio trovò nel 1971 in Pier Pasolini un regista straordinario. E il film ha il suo inizio proprio nel

Food

Profumo di Londra, Rosanna Marziale chef di Dolce&Gabbana

Maria Beatrice Crisci – Spaghettata di mezzanotte firmata dalla chef stellata casertana Rosanna Marziale a Londra. A organizzare la serata gli stilisti Dolce e Gabbana, tutti Vip gli invitati, tra

Attualità

Anfiteatro Campano, Carditello, Reggia di Caserta. Finanziati

Maria Beatrice Crisci – Buone notizie per alcuni dei maggiori attrattori culturali della provincia di Caserta. La deputata del Pd Camilla Sgambato ha, infatti, annunciato l’arrivo di finanziamenti con una

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply