Campus@Micron ad Arzano, bene la prima fase di lezioni

Campus@Micron ad Arzano, bene la prima fase di lezioni

Enza Sesio

 – Si è conclusa venerdì 13 settembre la 6ca71811a-e40f-4c6f-a4cf-5f8f13b2b724° edizione Campus@Micron, una settimana di campus rivolto agli studenti di ingegneria informatica, elettronica e gestionale delle Università Campane e di Cassino. Per cinque giorni, a partire da lunedì 9, un gruppo di 40 studenti dei corsi di laurea di ingegneria elettronica ed informatica, ingegneria gestionale, informatica e scienze hanno trascorso una intera settimana imparando da esperti dell’industria in un contesto high-tech, nell’ambito delle attività programmate da NeaPolis Innovation di cui è presidente la professoressa Stefania Campopiano. Sede del seminario la Micron di Arzano. Ingegnere Claudio Leonetti, Site Manager di Micron Semiconductor Italia, come si è articolato il seminario? “Un team di esperti Micron ha presentato a 40 studenti partecipanti al Campus lo sviluppo di un prodotto attraverso lezioni frontali e formazione pratica. Al mattino gli studenti hanno partecipato a presentazioni, seminari e workshop su memorie, sistemi di memorie e firmware. Nel pomeriggio gli studenti hanno avuto l’opportunità di lavorare in team, guidati da esperti Micron, per sviluppare un prodotto firmware utilizzando schede programmabili commerciali. Professori e leader locali Micron hanno poi valutato l’aderenza del prodotto realizzato dai team ai requisiti di progetto e le prime tre squadre classificate sono state premiate”. Quale lo scopo dell’iniziativa coordinata fra la vostra fondazione, NeaPolis Innovation e gli Atenei campani e di Cassino? “lo scopo è contribuire allo sviluppo del territorio, orientare gli studenti con la partecipazioni a progetti. Nella prospettiva di una continuità nel percorso formativo, per la prima volta quest’anno, studenti selezionati dell’Istituto Tecnico Giordani, dirigente Antonella Serpico, sono stati invitati a frequentare il campus accompagnati dal professore Antonio Di Giacomo. Altre collaborazioni sono in corso fra la Micron e il Liceo Classico Pietro Giannone di Caserta, dirigente Marina Campanile, molti sono gli alunni si iscrivono alla facoltà di ingegneria”. Un modello di formazione tedesco: le aziende possono selezionare personale, gli studenti universitari fare tirocini e tesi di laurea, gli studenti delle scuole superiori una formazione orientante. Si ottimizzano costi per le famiglie e tempo per gli studenti. Siamo orgogliosi di questa iniziativa, molto apprezzata dai partecipanti, poiché contribuisce a formare la futura generazione di talenti per l’industria dei semiconduttori sul territorio e in tutto il mondo. È un enorme sforzo collaborativo, supportato dal leader locali e reso possibile grazie al contributo di diversi membri del team del sito. È un’esperienza gratificante sia per il contributo che porta in termini di “sviluppo” dei talenti sia per l’ energia che gli studenti iniettano con le loro nuove idee ed entusiasmo”. Quale progetto hanno sviluppato i partecipanti? “Agli studenti è stato richiesto di sviluppare un rilevatore di prossimità basato sulla luminosità. La sfida era quella di sperimentare tutte le fasi principali di un vero progetto, dai requisiti del prodotto alla validazione finale. I risultati di ogni squadra sono stati valutati per la loro conformità ai requisiti, inoltre i team hanno dovuto dimostrare le loro capacità “negoziali” presentando il progetto per ottenere una valutazione finale”. NeaPolis Innovation è il programma nato in Campania nell’ottobre 2006 dall’accordo tra Università e Aziende per intensificare i rapporti di collaborazione nel campo della ricerca e della formazione tecnico-scientifica attraverso l’organizzazione di incontri, campus estivi, seminari aperti a studenti universitari e a piccoli e medie imprese nella zona. Micron è un attore chiave nel programma, volto a sviluppare una cultura della microelettronica nella regione Campania. In termini di educazione tecnica e scientifica, il programma NeaPolis Innovation rappresenta il culmine degli obiettivi che hanno spinto la STMicroelectronics e la Micron a creare centri di progettazione in Campania sfruttando l’alto numero di laureati tecnici e scientifici di alto livello delle Università della regione, al fine di aumentare il livello di innovazione nella progettazione e nello sviluppo di dispositivi a semiconduttori.

 

 

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5457 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista da otto anni e responsabile della comunicazione di associazioni sindacali e professionali (Ordine Commercialisti di Caserta, Cgil Fp Caserta, Banca di Credito Cooperativo di Casagiove, Tamarìn Business Center di Marcianise, Confimprese di Caserta). Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, quasi ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi, ma anche della carta stampata, come collaboratrice per la provincia di Caserta della testata economica Il Denaro. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte occupandomi non solo della comunicazione, ma anche dell'organizzazione di mostre e rassegne. E ancora, svolgo il ruolo di tutor per gli stagisti dell'Università che frequentano la redazione giornalistica dell'emittente TelePrima e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno

You might also like

Primo piano

Tifatini Cinema, la rassegna in collina chiude nel week end

Maria Beatrice Crisci – Quest’estate i film si sono visti in collina. Sarà questo infatti l’ultimo week end del Tifatini Cinema Pozzovetere Art Festival. A chiudere la kermesse cinematografica domenica 5

Primo piano

Coldiretti Caserta, Manuel Lombardi dice stop alle false sagre

Maria Beatrice Crisci  «Non se ne sono mai viste tante. Si può dire che ogni comune e ogni frazione di comune ne ha una. A volte si presentano sotto mentite

Primo piano

Dario Fo, il premio Nobel che aveva “casa” a Sant’Arpino

(Enzo Battarra) – Oggi è il 13 ottobre 2016. Questa data verrà ricordata per la scomparsa di un grande uomo. Il premio Nobel lo ha consacrato come scrittore e drammaturgo,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply