Canapa Day, anche Beppe Vessicchio a Caivano il 20 giugno

Canapa Day, anche Beppe Vessicchio a Caivano il 20 giugno

Maria Beatrice Crisci

vessicchio

Beppe Vessicchio

- Canapa Day il 20 giugno a Caivano, grosso centro del Napoletano, a ridosso della provincia di Caserta. A organizzarlo è la Cooperativa Canapa Campana presso la sede di via Clanio. L’inizio è alle ore 10.

L’occasione, si legge in una nota diffusa alla stampa, vuole essere un approfondimento sulle tecniche di coltivazione e sulle innovazioni riguardo la trasformazione dei semi di canapa per uso alimentare, con un  programma ricco di laboratori informativi, condotti da docenti dei Dipartimenti di Agraria e di Farmacia della Federico II. L’istituto alberghiero di Caivano, sito nel Parco Verde e portatore di una straordinaria cultura del fare, sarà partner della manifestazione.

Ospite d’onore sarà Beppe Vessicchio, lo storico direttore d’orchestra del Festival di Sanremo. L’azienda vitivinicola Giorgi wines farà degustare il Crudoo, pinot nero spumantizzato e successivamente affinato con sollecitazioni evolutive dovute a specifiche frequenze e musica armonico-naturale, servito per l’occasione in un cocktail con fiori di canapa.

Sarà presente anche il pizzaiolo Gianfranco Iervolino della Pizzeria Morsi&Rismorsi di Aversa che delizierà con pizza fritta alla farina di canapa.

Dopo lo straordinario successo al Fuori Salone di Milano, Art Mutari esporrà le cupole “dBell sound” in pannelli di canapa che consentono di riflettere il suono prodotto da una sorgente, creando sotto di essa un campo sonoro uniforme e confinato.

Interverrà il consigliere regionale Gennaro Oliviero, relatore  della legge regionale sulla canapa.

“La cooperativa nel corso del 2017 – afferma Ciccio Mugione, responsabile della produzione di canapa campana – ha seminato campi per più di 100 ettari, costituendo da sola la metà degli ettari coltivati a canapa in Campania, e da due anni ha realizzato una linea di prodotti a base di canapa rigorosamente made in Italy e a Km zero”.

You might also like

Cultura

Una tre giorni per il Tricentenario di Carlo di Borbone

Le celebrazioni per il tricentenario della nascita del “monarca illuminato”, Carlo di Borbone, segnano la loro tappa centrale. Si terrà, infatti, dal 3 al 5 novembre, il convegno “Le vite

Arte

Genius Loci. La Reggia raccontata attraverso le muffe

Maria Beatrice Crisci – Sono venti le opere che rimaste ad ammuffire nei sotterranei della Reggia di Caserta, da ieri hanno rivisto la luce. Queste tele fanno parte della prima

Primo piano

ZTL a Caserta. Il Coasca chiede un piano del traffico

Il Coasca, il Coordinamento delle Associazioni Casertane, ancora una volta si mostra stupito dalle notizie apparse sulla stampa cittadina nel periodo di Ferragosto in cui si fa riferimento a una

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply