Capodrise. Prova d’attore va in scena al Palazzo delle Arti

Capodrise. Prova d’attore va in scena al Palazzo delle Arti

Pietro Battarra

- Il Palazzo delle Arti di Capodrise diventa palcoscenico per il progetto AttivaMente. L’appuntamento è per giovedì 12 luglio alle ore 20. Il Comune, attraverso l’Assessorato alle politiche sociali e tutte le associazioni partner, promuovono una serata di presentazione di tutti i laboratori che fanno parte del progetto. Saranno nell’occasione esposti lavori di robotica realizzati direttamente dai giovani dell’Itis Ferraris-Buccini. Nella stessa serata, poi, sarà messa in scena dalla Compagnia della Città &Fabbrica Wojtyla la commedia comica scritta da Patrizio Ranieri Ciu dal titolo “Prova d’attore”. «AttivaMente – dichiara il sindaco Angelo Crescente – si muove in due direzioni: quella artistica e scientifica. E mira Palazzo delle arti- capodrisesoprattutto a promuovere attività innovative e stimolanti che aiutino i giovani  nel conseguimento delle proprie capacità». «Si tratta di un’opportunità – aggiunge l’assessore Giusy Pero – per tutti i giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni, prioritariamente NEET, di avvicinarsi al mondo del lavoro attraverso attività di esperienza pratica. Una serata all’insegna del divertimento e della conoscenza in cui sarà possibile anche presentare domanda di partecipazione al progetto».

Va ricordato che Il finanziamento, per la realizzazione dei percorsi formativi, sarà erogato dalla Regione Campania grazie ai Fondi messi a disposizione dalla Comunità Europea nell’ambito del Por Fse Campania 2014/2020 Benessere giovani- organizziamoci. 

You might also like

Primo piano

Dolce Natale a Castel Morrone, doppio panettone da Sparaco

Claudio Sacco – PanArchico e MielNoce. Sono queste le due specialità di successo che portano la firma di Guido Sparaco. Delizie che si possono trovare in questi giorni di festa

Attualità

Vittime del web. La Regione Campania si attiva

La Regione Campania, per iniziativa del Presidente Vincenzo De Luca, si è attivata per costituire un fondo da mettere a disposizione di chi subisce violazioni della privacy sul web, destinato

Primo piano

Coltivare l’arte, il Teatr’Orto di Generazione Libera a Caserta

Claudio Sacco – Coltivare l’arte. E’ questo l’obiettivo dell’Associazione di volontariato Generazione Libera, che ha promosso il progetto Teatr’Orto Paradiso. Lo spazio gestito è quello che ospitava il giardino delle

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply