Carnevale 2019. Bambini in festa nelle scuole di Caserta

Carnevale 2019. Bambini in festa nelle scuole di Caserta

Enza Sesio

Schermata 2019-02-28 alle 20.01.12- La storia del Carnevale ha le sue origini nel Medioevo quando era chiamata “fasnachat”, festa di pazzia, trasformato poi in “carne levare” riferito al giorno precedente la Quaresima di Pasqua che quest’anno cade il 6 marzo. Oggi il carnevale è soprattutto la festa dei bambini che mascherati per un giorno vestono i panni di re e principesse delle fiabe o dei loro eroi dei cartoni animati. La redazione di Ondawebtv è andata nella scuola dell’infanzia Lorenzini, al plesso di via G.M. Bosco. Ci accoglie la maestra Rosanna Faga che circondata da un nugolo di festosi piccoli bambini e bambine dai 3 ai 5 anni, ci presenta coloratissime mascherine di cartoncino e intorno ai banchetti di lavoro ancora sono dante alighieri carnevale 2al lavoro i piccoli con pennarelli e coriandoli. Su tutto campeggia una vivacissima scenografia, un bellissimo arcobaleno sostenuto da tanti cuori rossi che farà da sfondo alla festa di venerdì 1 marzo dalle 8 alle 13 con la sfilata di maschere, balli, giochi e poesie dei bambini delle sezioni del plesso che vedrà impegnate oltre la dirigente della scuola Angela Cuccaro, le maestre Annina Orabona, coordinatrice del plesso, Adele Torone, Elisabetta Merola, Biancamaria Testa, Anna Schisani, Rosanna Abundo, Raffaella Verrillo. Diverso il taglio dato al Carnevale alla scuola media Dante Alighieri dove il Dipartimento Artistico-motorio coordinato dalla professoressa Simona Vitelli ha rivisitato le opere di artisti daldante alighieri carnevalel’ Arcimboldo a Basquiat, rilette e reinterpretate graficamente con un approccio fantasioso enfatizzando alcuni elementi caratterizzanti l’opera degli artisti. Gettonati pure Magritte, De Chirico per il loro surrealismo che ha consentito ai ragazzi una reinterpretazione onirico surrealista o la versione tribale di Picasso che ha aperto questo grande artista al Cubismo. Diremmo che i risultati sono fantastici e potranno essere apprezzati in “Frizzi, lazzi, la scuola… si maschera”, flashmob di sabato 2 marzo: dalle 11,30 alle 12,30 nel cortile della scuola sfileranno e balleranno le maschere con la presenza della dirigente della scuola Mariachiara Menditto. L’istituto Comprensivo Giovanni XXIII di San Leucio si è anticipato un bel po’ nei festeggiamenti di Carnevale preparandosi il 14 febbraio con “1,2,3. La maschera più bella”, il 21 febbraio con il concorso “La regina delle chiacchiere”, attività coordinate dal dirigente Antonio Varriale. Giovedi 28 febbraio in orario scolastico nei locali della scuola dell’iIMG-20190228-WA0013nfanzia e primaria del plesso di Sala la compagnia teatrale “I bambini cresciuti” hanno presentato “Pulcinella al servizio della principessa” e a seguire laboratori tematici; in contemporanea i bambini del plesso di Puccianiello hanno sfilato per le strade della frazione di Caserta in maschera eseguendo balli tipici della tradizione carnevalesca. Venerdì 1 marzo ci sarà festa grande nel plesso Patturelli di San Leucio: tutti gli alunni della scuola Giovanni XXIII in maschera per un fantastico spettacolo di burattini curato dalla famiglia Ferraiolo. I bambini conosceranno questa antica forma di spettacolo del teatro popolare e vedranno come si costruisce un burattino. Lo stesso giorno nel plesso di Ercole gli alunni in maschera festeggeranno Carnevale con uno stages sulle maschere della commedia dell’arte e Pulcinella a cura dell’Associazione Eventi 2000 di Napoli. Il nostro tour alla ricerca del burlone Carnevale prosegue per Casertavecchia dove Angela Olino ha coordinato le attività dell’Anspi dell’oratorio interparrocchiale con Don Valentino Picazio i plessi Di Casola e Casertavecchia con un testo teatrale originale sul tema della tutela dell’ambiente cosicchè potremmo apprezzare costumi selfmade indossati dai bambini che riproducono i bidoni per la raccolta differenziata oltraggiati dai Briganti che sporcano il mondo redarguiti dagli universitari che faranno una bella lezione sulla tutela dell’ambiente e le pratiche da usare per preservarne la “salute”. Il nostro giro per scuole e associazioni si conclude qui solo per una questione di tempo e spazi editoriali, ma la nostra esperienza è stata utile a riflettere sul fermento di attività culturali e di formazione che anima il lavoro degli operatori delle nostre scuole e le associazioni del territorio.

 

 

You might also like

Attualità

Caserta celebra la giornata contro la violenza alle donne

(Redazione) – Il 25 novembre sarà la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, moltissime le iniziative organizzate per sensibilizzare e promuovere una cultura del rispetto. A Caserta l’iniziativa

Spettacolo

Serena Autieri e Paolo Calabresi vanno in scena al Comunale

Claudio Sacco – Arriva al Teatro Comunale di Caserta lo spettacolo La menzogna di Florian Zeller. Protagonisti saranno Serena Autieri e Paolo Calabresi. L’appuntamento è per sabato 9, ore 20.45,

Primo piano

Commercialisti Caserta, invito all’Ordine per l’artista Pontillo

Claudio Sacco – Terzo appuntamento della rassegna “Invito all’Ordine. Salotti culturali nella casa dei commercialisti”, il ciclo di appuntamenti curato da Maria Beatrice Crisci e promosso dall’Ordine dei Dottori Commercialisti

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply