Carnevale Villa Literno 2020, sabato al via l’attesa kermesse

Carnevale Villa Literno 2020, sabato al via l’attesa kermesse

Pietro Battarra -Prende il via l’attesa kermesse del Carnevale a Villa Litereno. E’ questa la 35ª edizione e sarà ricca di ospiti: Maurizio Casagrande, Andreas Müller, Veronica Peparini, Luca Jurman e Franco Arminio Orlando Zaccariello, presidente dell’associazione Carnevale di Villa Literno: “Regaleremo al pubblico 5 giorni di pura magia!”

Nei giorni 15, 16, 22, 23 febbraio 2020 a Villa Literno dalle ore dalle 17.00 alle 22.00 e martedì grasso 25 febbraio 2020 con sfilata lungo Viale dei Mille e gran finale in Piazza Garibaldi dalle ore 17 alle 00:00.

Il Carnevale di Villa Literno 2020 è la manifestazione più attesa dell’anno.
Sabato 15 e domenica 16 febbraio a Villa Literno, in Viale dei Mille ci saranno il 1° e il 2° corso mascherato, e sabato 22 e domenica 23 febbraio in Corso Umberto I il 3° e il 4° corso mascherato “Luigi Mercurio”.
Gli eventi si terranno dalle ore 17 alle ore 22:00.
Mentre la grande serata finale è prevista per martedì grasso 25 febbraio con sfilata lungo Viale dei Mille e gran finale in Piazza Garibaldi dalle ore 17 alle 00:00.
Tantissimi gli ospiti d’eccezione che impreziosiranno l’evento, che negli anni è cresciuto a livello esponenziale, fino a diventare un Carnevale di caratura nazionale, alla stregua di quello di Viareggio.


L’attore e regista Maurizio Casagrande sarà il giurato della categoria “Scenetta” sabato 22 febbraio, mentre domenica 23 febbraio per la categoria “Coreografie” e direttamente dal cast del programma “Amicidi Maria De Filippi” interverrà come giurata la coreografa e ballerina Veronica Peparini.
E la domenica ancora spazio a personalità di spicco del mondo dello spettacolo: Andreas Müller, ballerino vincitore della sedicesima edizione di “Amici di Maria De Filippi” sarà presente come ospite speciale della 35esima edizione del Carnevale di Villa Literno.
Infine, per il martedì grasso, il 25 febbraio, il giurato per la categoria “Allegoria” sarà il poeta, scrittore e regista Franco Arminio, mentre il giurato per la categoria “Musica” sarà il cantante, musicista e produttore discografico Luca Jurman.
Il Carnevale di Villa Literno è un evento che fonde tradizioni, storia e cultura locale e che accende l’entusiasmo dei cittadini dei rioni, che ogni anno gareggiano sfilando con i propri carri tra le strade della città.
“Per questa edizione, oltre a una giuria super – afferma il presidente dell’associazione Carnevale di Villa Literno Orlando Zaccariello – sono pronti nuovi corsi mascherati, portando in totale a 5 le giornate della manifestazione, cosa mai avvenuta prima.
Questi, insieme agli altri straordinari risultati raggiunti negli ultimi anni, sono il frutto del magistrale lavoro dei mille e più volontari dell’associazione Carnevale di Villa Literno. Un ringraziamento particolare, come sempre, lo voglio dedicare ai gruppi di lavoro rionali, che già da settembre lavorano per le elaborazioni di carri, vestiti, scenografie e spettacoli.
La 35ª edizione del Carnevale di Villa Literno – conclude poi – sono certo che regalerà al pubblico 5 giorni di pura magia, e mi auguro che possa davvero rappresentare l’inizio per un cammino di riscatto dell’intero territorio.”
Il Carnevale Liternese: la sua storia dagli anni 80 ad oggi
La storia ufficiale del Carnevale Liternese, inizia nel 1985 con una sfilata del primo carro allegorico per le strade della città. Negli anni, anche grazie alla partecipazione dei vari rioni cittadini, la manifestazione ha avuto una crescita costante, fino ad arrivare negli anni novanta, con l’introduzione dei cortei mascherati, alla creazione di una gara innovativa.
La definitiva consacrazione si è avuta negli anni duemila, con l’affiliazione dell’evento alla Lotterie Nazionali in gemellaggio con il Carnevale di Viareggio e l’ottenimento dell’annullo filatelico. Dopo un breve periodo di declino, nel 2011, i Rioni diedero vita all’ “Associazione Carnevale di Villa Literno’”, ente organizzatore della Kermesse.
Il nuovo splendore della manifestazione, raggiunge la visibilità sperata, tanto da inserire Villa Literno nell’associazione “Carnevalia”, ente che riunisce i Carnevali italiani di rilevanza nazionale ed internazionale. Nel 2017 ottiene poi il riconoscimento come “Carnevale Storico d’Italia’” dal Ministero della Cultura. 
Dopo una serie di innovazioni, apportate negli ultimi anni, ad oggi la manifestazione è l’unica capace di portare l’allegria e la spensieratezza di uno spettacolo teatrale, quasi di un musical, abbinato con la maestosità e spettacolarità dei carri allegorici.
Un format vincente, ideato per attrarre quanti più turisti possibile da ogni parte d’Italia e che valorizza non solo Villa Literno ma tutta la provincia di Caserta e l’interna Regione Campania.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5461 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

#FestadeiMusei2019. La Reggia va, boom per i “contrapposti”

Maria Beatrice Crisci – Solo sabato 18 maggio per la Festa dei Musei alla Reggia di Caserta si sono registrati 5000 ingressi, mentre per la Notte dei Musei sono stati 1.300. Il totale è di 6.300

Primo piano

Vittorio Viviani, un paladino della cultura al Liceo Manzoni

Enza Sesio  – Si è concluso sabato scorso al Liceo Manzoni di Caserta il ciclo di incontri “Tradizione&Tradimenti” del Laboratorio Teatro Classico. Ospite d’eccezione Vittorio Viviani, attore, interprete versatile ed esperto

Arte

Non si fermano gli eroi di Star Wars, è ancora mostra al Mann

Pietro Battarra – È stata prorogata fino al 16 settembre prossimo la mostra MannHero. Gli eroi del mito dall’antichità a Star Wars, in corso al Mann, il Museo archeologico nazionale di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply