Caserta. Alfonso Reccia, un fotografo nella Salumeria di Turno

Caserta. Alfonso Reccia, un fotografo nella Salumeria di Turno

Enza Sesio

- Schermata 2019-04-24 alle 23.01.02Alfonso Reccia, fotografo e regista, ospite il 25 aprile alle 18,30 alla Salumeria di Turno di via Ferrante 10 a Caserta. Una mostra fotografica curata da BogysModernariArt. Testi di Vittorio Pisanti.  “Reccia con i suoi scatti si sofferma sulla quotidianità che ci circonda, ci avvolge, la trasforma in istanti di luce. Il suo lavoro questa volta si sofferma e indaga la realtà del litorale domitio, tra prostitute, illegalità diffusa e solitudine umana. L’autore prova con lo scatto fotografico a restituire alla realtà un attimo di suggestione”. Una selezione di immagini che inquadrano personaggi di confine e storie drammatiche di droga, violenza e prostituzione, fissano paesaggi devastati dall’incuria e dallo squallore e raccontano un mondo sotterraneo e invisibile. Il bianco e nero di Reccia sembra coagulare memorie caravaggesche e pasoliniane in un sistema visivo di grande efficacia.

Gino Bogys, chi è Alfonso Reccia? “È fotografo, regista, scrittore, professore universitario di Storia contemporanea, specializzato in storia latino-americana, formazione che ha dato un forte impulso alla sua produzione artistica. Cuoco per passione. Come regista ha realizzato videoclip, un cortometraggio per il Centro Sperimentale di Cinematografia dal nome Viaggio all’inizio della notte, un documentario dal titolo 1750 giorni. Alla mostra del 25 aprile lo apprezzeremo come fotografo. Con la fotografia ha realizzato diversi progetti utilizzando macchine fotografiche analogiche e digitali a seconda dei periodi e delle finalità. Ha esposto a Milano, Firenze, Napoli, a Madrid e a New York. Al Bowery Ballroom sono state esposte foto permanenti nel periodo 2015/17. È autore di Puerto Rico e il passaggio dal colonialismo spagnolo a quello statunitense”.

You might also like

Spettacolo

Napoli Maggio dei Monumenti, Fabbrica Wojtyla va in Comune

Claudio Sacco – La Fabbrica Wojtyla ritorna a Napoli il prossimo 3 maggio per il “Maggio dei Monumenti” organizzato dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. La prestigiosa sede

Primo piano

Dissesto Provincia di Caserta. La Sgambato auspica l’arrivo di fondi dal Governo

“La decisione, a fronte del parere negativo di Governo e Relatore, di ritirare l’emendamento ‘salva Province’ non deve far venire meno l’impegno di tutti per assicurare il funzionamento dell’Ente Provincia. 

Primo piano

Torna a Caserta la Vela di Mafonso. Nel 2001 fu installata davanti alla Reggia

(Enzo Battarra) – Fu un evento. Nella grande piazza Carlo III, davanti alla Reggia di Caserta, nel dicembre 2001 fu installata la Vela/Indice “Plus ultra” di Mafonso, un’opera alta 12

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply