Caserta Film Lab, il cinema si fa sull’erba di Villetta Giaquinto

Caserta Film Lab, il cinema si fa sull’erba di Villetta Giaquinto

Enza Sesio

- WhatsApp Image 2019-05-26 at 11.15.33 (1)Sarà dall’11 giugno al 18 luglio in Villetta Giaquinto di via Galilei la terza rassegna “Film in erba” a cura di Caserta Film Lab. Un bel connubio quello dei ragazzi del comitato Villetta Giaquinto e Tiziana Ciccarelli di Film Lab. Un incontro fra associazioni il vostro, Tiziana Ciccarelli? «Un incontro generazionale, la messa in comune di passioni. La prima collaborazione con i “ragazzi” del comitato nel 2017 con la proiezione di cinque titoli, quest’anno Cinema in erba sarà presente con le attività proposte dal comitato con 12 proiezioni ad ingresso gratuiti. Come si sostiene un’attività simile? «Con donazioni, accesso ai bandi regionali. Siamo candidati ad un bando, un coofinanziamento di Banca Etica e stiamo raccogliendo donazioni dalla piattaforma web Produzioni dal basso. Ha partecipato alla raccolta anche l’attore casertano Tony Laudadio, ha donato l’intero incasso del suo ultimo lavoro teatrale a Caserta Film Lab».  A chi si rivolge Film in Erba?  «A tutti, grandi e piccini. La nostra rassegna ha sempre un tema, lo scorso anno trattammo le periferie, quest’anno il tema è quello della libertà, della partecipazione democratica dei cittadini. WhatsApp Image 2019-05-26 at 11.15.45 (1)L’11 di giugno inaugureremo con “Una giornata particolare” di Ettore Scola, ma sarà anche proiettato “I compagni” di Monicelli». Come si organizza al suo interno Caserta Film Lab? “«Siamo una decina di soci, volontari, ognuno si occupa di un settore utile alla diffusione del cinema sul territorio. Alessia Guardascione si occupa di comunicazione, Vincenzo Bottone della parte artistica, Antonio Pierro, Sergio D’Andrea, Davide Belfiore, Giammarco Di Domenico per l’organizzazione». Il vostro rapporto con le amministrazioni locali? «Di indifferenza, eppure ogni serata ci costerà almeno 600 euro fra noleggio film e service». Sono molte le difficoltà, dall’organizzazione degli spazi, all’organizzazione della rassegna, il service ma anche il trasporto delle sedie in villa per i posti a sedere. Come non molla? «Non lo so, è per i ragazzi del comitato villetta Giaquinto». Francesco Alifano, giovane universitario, come nasce il comitato?  «Nasce nel 20016 dai Movimenti studenteschi. Fu la sfida dei comitati all’inaugurazione di Matteo Renzi di alcune stanze della Reggia di Caserta. Renzi inaugurava le stanze della Reggia, noi villetta Giaquinto. Per sottrarla all’incuria del Comune e donarla al quartiere, ai suoi abitanti». Villetta Giaquinto, due entrate, Via Galilei e Via San Carlo, due attività coesistenti, un’area pubblica per attività ludico/formative, e un parcheggio. Come convivono due realtà così diverse. Separati in casa? «Siamo ancora in attesa della messa in sicurezza della villetta, con la costruzione di un muro che ci divide dal parcheggio. Speriamo che il comune provveda a mandare un elettricista per illuminare la villetta per l’inizio di Film in erba l’11 di giugno». Siete in possesso delle chiavi di villetta Giaquinto? «Col regolamento dei beni comuni, con il patto di collaborazione triennale, abbiamo avuto la villetta per la promozione di iniziative – aggiunge Luca Vozza – per creare una comunità, un modello virtuoso di collaborazione civica. Lo scopo è quello di una città viva, capace di riappropriarsi degli spazi quando nel pubblico qualcosa non funziona, quando manca la capacità organizzativa».

You might also like

Spettacolo

Tony Esposito, concerto a Radio Zar Zak e mostra a Casagiove

Enzo Battarra – Concerto del Tony Esposito Trio a Radio Zar Zak sabato 5 maggio alle ore 21. Evento straordinario, dunque, nel SottoScala del locale di via Enrico Fermi 13 a

Cultura

Stop alla violenza sulle donne, Sabrina Impacciatore a Caserta

Anna Maria D’Aniello  – Al Teatro Comunale Parravano mercoledì 20 febbraio alle 18,30 atteso nuovo incontro della campagna di informazione e sensibilizzazione “It’s time to…”. Si tratta di una serie di eventi

Attualità

Caiazzo, porte aperte alla Pro Loco nella giornata dell’UNPLI

(Enzo Battarra) – Domenica 26 marzo è la Giornata delle Pro Loco. Ad averla indetta è l’UNPLI, l’Unione Nazionale Pro Loco Italia. E Caiazzo non ha voluto perdere l’occasione. La Pro Loco

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply