Caserta. Invito all’Ordine, la cultura a casa dei commercialisti

Caserta. Invito all’Ordine, la cultura a casa dei commercialisti

 Luigi D’Ambra

Peppe Ferraro nello studio- Invito all’Ordine è il nome della rassegna che martedì 14 novembre alle ore 17,30 prenderà il via presso la sede dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Caserta, al civico 2 A di via Galilei. La mostra personale di Peppe Ferraro, titolo Sotto pelle. sarà il primo atto della rassegna, che con la cura di Maria Beatrice Crisci vedrà la proposta di salotti culturali nella casa dei Commercialisti.

“Invito all’Ordine – spiega il presidente Luigi Fabozzi – è un’espressione a doppio senso per una rassegna artistico culturale che, ospitata presso la nostra sede, faccia dialogare e connettere con regole certe gli iscritti all’Albo e il mondo intellettuale cui bisogna relazionarsi. La figura geometrica dell’epitrocoide, che è il nostro simbolo, si accosta così metaforicamente e materialmente alla produzione più creativa”.

Peppe Ferraro (1)La mostra di Peppe Ferraro, realizzata in collaborazione con la Arterrima gallery and B&B di Caserta, è l’omaggio a un artista che si esprime tenendo conto delle tradizioni lavorative e produttive del territorio casertano. Scrive a proposito il critico d’arte Enzo Battarra: “Peppe Ferraro è originario di Marcianise, vissuto nell’infanzia a diretto contatto con la coltivazione dei campi, con la produzione della canapa, venendo così a scoprire quel mondo animale e vegetale capace di emergere dalla terra. E a quel microcosmo ha dedicato buona parte del suo lavoro. Emblematici di questa ricerca saranno in esposizione i muri, calchi ottenuti da un frammento di parete in tufo, solcato dal passaggio dei carri che trasportavano la canapa. Il titolo Sotto pelle è riferimento a un mondo che si nasconde, alle strutture anatomiche che vivono al riparo dello sguardo. Ma basta tirar via la superficie e quell’universo vitale esce allo scoperto, viene alla luce. La mostra parte da questo convincimento”.

Le motivazioni della rassegna nelle parole di Luigi Fabozzi: “L’intenzione è quella di valorizzare le eccellenze dell’area casertana. Artisti, ma anche scrittori e professionisti che operano e lavorano qui nel settore culturale. Dietro ogni commercialista c’è una persona che è attenta al territorio, che interagisce con questo su un piano che è essenzialmente economico e finanziario, ma è anche umano e sociale. D’altronde lo sviluppo di un contesto geografico non può prescindere dalla collaborazione tra una sana imprenditoria, capace di attuare investimenti e di esprimere concretezza nel segno dell’innovazione, e le menti migliori di quello stesso territorio, pronte a dare un contributo di creatività e di fantasia, prerogative necessarie per un riscatto economico e sociale”.

L’esposizione resterà aperta fino al 12 gennaio negli orari di apertura dell’Ordine: martedì e giovedì dalle ore 16 alle 18, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13.

You might also like

Attualità

Sindaci Atellani. Continua il lavoro in stretta sinergia

La Conferenza Permanente dei Sindaci Atellani approva l’agenda dei primi mesi di lavoro. Un programma intenso con cui si tenta di far fronte a delle emergenze e si individuano degli

Attualità

Caserta, sul Monumento brilla il logo dell’Erasmus

Claudio Sacco “M’illumino di Erasmus+“. Il Monumento ai Caduti di Caserta illuminato con il logo del trentennale del programma Erasmus è stato il momento conclusivo della lunga giornata dedicata alla

Primo piano

Morsi & Rimorsi, il Civico 44 incontra ad Aversa il Timballino

(Claudio Sacco) – Serata stellare da Morsi & Rimorsi ad Aversa per promuovere la terra del buono. Per la prima volta insieme, tre protagonisti del gusto: il maestro pizzaiolo Gianfranco Iervolino,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply