Caserta Obesity Day, la prevenzione si fa nel cuore della città

Caserta Obesity Day, la prevenzione si fa nel cuore della città

Maria Beatrice Crisci

 – L’Obesity Day è la campmario parilloagna di informazione e sensibilizzazione per la prevenzione dell’obesità e del sovrappeso, promossa ogni anno il 10 ottobre dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica – ADI. L’iniziativa è ormai alla 19ma edizione ed è collegata al World Obesity Day. Mario Parillo Presidente ADI Campania spiega: «Questa campagna vuole intraprendere un percorso di comunicazione sul problema Obesità rivolto a mass media ed alla popolazione basato sulla semplicità del linguaggio, non trascurando la scientificità e la possibilità di approfondimenti mirati». L’ADI Campania in collaborazione con AORN Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, Coldiretti Donne Impresa Caserta ha scelto il Circolo Nazionale, nel cuore della città, come luogo di incontro con cittadini: bambini, adolescenti, scuole, adulti ed anziani.

Il dotSchermata 2019-10-08 alle 17.20.35tore Parillo poi aggiunge: «Grazie alla presenza di figure professionali di medici, biologi nutrizionisti, dietisti dalle 16.30 alle 19.30 sarà possibile effettuare la valutazione delle misure antropometriche quali peso, altezza, circonferenza vita, valutazioni del grado di sovrappeso e individuazione dei percorsi nutrizionali più appropriati alla persona e verranno dati consigli nutrizionali a tutta la popolazione. In questa occasione verrà presentato il decalogo ADI 2019 con i venti punti per il raggiungimento ed il mantenimento di uno stato di salute ottimale. Ma quali sono i dati? «In Italia  – spiega il dottore Parillo – è sovrappeso oltre 1 persona su 3 (36%, con preponderanza maschile: 45,5% rispetto al 26,8% nelle donne), obesa 1 su 10 (10%), diabetica più di 1 su 20 (5,5%). In Campania, in modo particolare, il tasso di sovrappeso e obesità, soprattutto quella infantile, risultano tra i più elevati in Italia. L’obesità è la principale causa di diverse malattie quali: diabete mellito, iperlipidemie, ipertensione, cardiopatia ischemica, insufficienza cardiaca, artrosi, calcolosi della colecisti. Recentemente è stato dimostrato che l’obesità è anche uno dei più importanti fattori di rischio per alcuni tumori».

Il dottore Parillo spiega ancora: «Argomenti di confronto e illustrazioni saranno inoltre la lettura delle etichette, la stagionalità dei prodotti e le loro caratteristiche nutrizionali, i principi basilari di una corretta alimentazione e “i falsi miti” che spesso ricorrono circa l’argomento, l’importanza dell’attività fisica».

Nel punto d’incontro casertano per Obesity Day ci sarà: Personale sanitario a disposizione per erogare gratuitamente interventi di informazione/educazione sulla Sana Alimentazione e su come correggere le errate abitudini alimentari. Valutazione antropometrica gratuita. Distribuzione materiale scientifico e divulgativo. Quiz sulla stagionalità di Frutta &Verdura. Gioco “Vero o falso”. “Leggiamo insieme le etichette”

You might also like

Primo piano

Un “respiro” nella Reggia di Caserta, firmato Fabrizio Corneli

Maria Beatrice Crisci – “Respiro”. È l’opera di Fabrizio Corneli che verrà collocata sullo splendido scalone d’onore della Reggia di Caserta; l’installazione testimonia l’ingresso dell’arte contemporanea come espressione artistica all’interno

Attualità

Marino fa un Patto con la città. Ecco la Caserta 2.0

Una vera e propria prospettiva di sviluppo dei prossimi 10 anni della città di Caserta, con investimenti nel campo delle infrastrutture strategiche, della cultura, degli spazi verdi, della mobilità sostenibile

Cultura

L’Utopia Reale, convegno per i 230 anni dello statuto leuciano

Enza Sesio – È per sabato primo giugno alle ore 17 nella sala dei convegni del Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio, la data de “L’Utopia Reale”- 230 anni

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply