Caserta, sarà Luigi Vanvitelli ad aprire le Acque della Reggia

Caserta, sarà Luigi Vanvitelli ad aprire le Acque della Reggia

Pietro Battarra

- Domani mercoledì 27 dicembre alle ore 17 alla Reggia di Caserta lo spettacolo teatrale e musicale Le acque della Reggia di Roberta Ventrella. La messa in scena sarà tra l’ambulacro superiore, antistante la Cappella palatina, e la sala Romanelli. La regia è di Antonio Veneziano, le coreografie sono di Arianna Giovannetti, i costumi del liceo artistico di San Leucio. L’evento rientra nell’incalzante Natale alla Reggia, che vede proprio un susseguirsi di performance che hanno come denominatore comune la vita di corte all’interno della casa del Re.

le acque della reggia okokI testi sono tratti dal libro «Reali delizie. Itinerario storico-artistico in Campania Felix» di Ettore Ventrella, integrati dalla fedele ricostruzione delle lettere originali di Luigi Vanvitelli al fratello Urbano e del ministro Bernardo Tanucci al re Carlo di Borbone. La pièce teatrale è ambientata negli anni che vanno dal 1751 al 1768 e si concentra sui lavori di progettazione e realizzazione dell’Acquedotto carolino, dalla sorgente del Fizzo sul Taburno alla sommità della cascata di Monte Briano, con la costruzione dei Ponti della Valle. L’originale funzione dell’ardita e maestosa opera idraulica era quella di portare le acque non solo alla Reggia di Caserta ma anche alla città di Napoli, contribuendo allo sviluppo agricolo e produttivo nel territorio della Campania Felix.

Le musiche di Friedrich Georg Hendel fanno da colonna sonora alla rappresentazione, che si apre con l’arrivo di Luigi Vanvitelli accolto dal principe Francavilla e l’ingresso allo scalone d’onore dei personaggi della corte, che tra balli e coreografie introducono gli spettatori alla visione della rappresentazione teatrale.

L’organizzazione dell’evento, che mira a sensibilizzare il pubblico verso il patrimonio artistico-culturale casertano, è affidata all’associazione Indila, nata dall’incontro e dalla volontà di un gruppo di artisti di voler diffondere e promuovere la cultura attraverso ogni forma d’arte. Lo spettacolo sarà messo in scena fino a sabato prossimo sempre alle ore 17.

You might also like

Primo piano

Inclusione sociale dei migranti, l’esperienza di una volontaria

Marta Gesuele/Antonio Porrino/Alfonso Renzi – Cristiana Vozza, volontaria del servizio civile Unicef, è stata ospite della redazione Tv Giordani. A lei abbiamo rivolto alcune domande sul Progetto d’inclusione sociale dei migranti.

Cultura

Santa Maria a Vico è “verde”, al via il Maggio per l’ambiente

Pietro Battarra – “Credo che avere la terra e non rovinarla sia la piú bella forma d’arte che si possa desiderare”. Così Andy Warhol. Ed è proprio da questa frase che l’amministrazione

Primo piano

Caserta, Angela Finocchiaro e le sue girls al Teatro Comunale

Maria Beatrice Crisci – Al Teatro Comunale di Caserta ritorna Angela Finocchiaro che sarà in scena con Calendar girls. È questo il primo adattamento italiano dello spettacolo campione di incassi in Inghilterra tratto dall’omonimo film

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply