Caserta, venti anni di donazioni. Un messaggio di amore

Caserta, venti anni di donazioni. Un messaggio di amore

Claudio Sacco

- Sono venti anni che l’Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta è impegnata fattivamente nel campo delle donazioni. Le prime, infatti, furono realizzate nel 1998. “Un messaggio di amore e di speranza che parte dall’ospedale. Le donazioni di organi che – sottolinea l’anestesista rianimatore Anna Fabrizio, coordinatore aziendale prelievi organi e tessuti – sono avvenute nell’ultimo mese nella nostra azienda vogliono rappresentare un messaggio di vita che va oltre la retorica”. Pospedale caserta oker il direttore generale Mario Nicola Vittorio Ferrante: “Sono queste le attività che caratterizzano in campo medico, ma direi anche sociale, l’alta specializzazione di un’azienda ospedaliera e la sua relativa rilevanza nazionale. L’impegno ventennale nel campo delle donazioni di organi è garantito dalle nostre risorse professionali interne, estremamente specializzate e competenti, e dalle tecnologie che abbiamo in dotazione. Riusciamo così a dare un apporto vitale alla rete regionale ma anche nazionale dei trapianti. Stiamo dando impulso alle donazioni con la nuova gestione e devo registrare con soddisfazione che proprio negli ultimi mesi si è avuto un incremento in questo ospedale”. È la dottoressa Anna Fabrizio ad aggiungere una sua riflessione di grande forza comunicativa: “L’amore è talvolta retorica e mai come in questo caso tutto quello che viene detto può essere rappresentato come tale. Ma tutto parte dal cuore e dalla professionalità di un team che in Rianimazione lotta ogni giorno per la sopravvivenza dei pazienti. Non sempre si riesce, perché davanti ad alcune patologie siamo impotenti. Però ci viene offerta la possibilità di continuare a lottare per chi soffre in attesa di un una speranza, di un atto di amore. La vita stessa è un atto di amore che ci viene offerta alla nascita e che può continuare a esserlo anche dopo la morte. E qui sopravviene la disponibilità, la generosità di chi in un momento di grande sofferenza riesce a superare il proprio dolore e a offrire qualcosa al prossimo, senza nulla in cambio”.

 

You might also like

Primo piano

Gli attori di “Ferdinando” ospiti de Il Salotto a Teatro

Claudio Sacco – E’ per domani martedì 2 aprile alle ore 18 al Teatro Comunale di Caserta nuovo appuntamento del ciclo “Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della

Primo piano

Teatro Civico 14. Ria Rosa, la sciantosa del Cafè Chantant

Claudio Sacco – Ria Rosa, sciantosa del Cafè Chantant, arriva al Teatro Civico 14 di Caserta. L’appuntamento è da sabato 27 (ore 21) a domenica 28 (ore 19) gennaio. In scena Antonella

Food

Caserta, tutto pronto per Colorito: Siamo quello che mangiamo

Domani mercoledì 6 luglio 2016 alle ore 10:30, sarà presentato alla stampa “Colorito”, lo spazio innovativo pensato per coloro che conoscono ed amano quello che mangiano destinato alla produzione, alla

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply