Cup Caserta. Le professioni al servizio della collettività

Cup Caserta. Le professioni al servizio della collettività

Maria Beatrice Crisci

 – cup 20 anniLe professioni si mettono al servizio della collettività. È questo il chiaro messaggio che parte dal Cup casertano, il Comitato unitario permanente degli Ordini e Collegi professionali. Al Belvedere di San Leucio il Cup ha festeggiato il suo ventesimo compleanno con un convegno. Il presidente del Cup, il notaio Alessandro de Donato ha evidenziato come il ventennale sia una ricorrenza particolarmente significativa per l’associazione, sottolineando il lavoro svolto. Il tema del convegno è stato «La funzione sociale delle libere professioni». Il presidente de Donato ha poi evidenziato: «Il mondo professionale della nostra provincia, per un ventennio, è riuscito a lavorare su fini comuni, pensando a cosa unisca le varie professioni, superando, così, gli steccati che le articolano in saperi diversi, ma stratificati nel tempo su trame comuni. È di per sé solo un valore essere stati a ragionare su temi comuni, senza dividersi. Il sapere professionale, teso alla protezione dalle criticità dell’esistenza, alla realizzazione dei desideri e delle aspirazioni e alla copertura dei bisogni di una collettività, per tutte le esigenze e le necessità della stessa, rende l’agire quotidiano dei professionisti, tecnici della conoscenza, il punto di operatività e di bilanciamento di una comunità».In video conferenza la relazione della presidente nazionale del Cup Marina Calderone. Quindi, gli interventi dei rappresentanti locali, dallo stesso Alessandro de Donato a Michele Merola (periti industriali), Mario Campofreda (veterinari), Adolfo Russo (avvocati), Bartolomeo D’Angelo (architetti) e Aniello Della Valle (geometri). Parteciperà ai lavori anche Sabrina Diamanti, presidente del Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali e del vertice della Rete delle Professioni tecniche Armando Zambrano, a testimonianza dell’attenzione rivolta al Cup casertano. A moderare l’incontro il giornalista Nando Santonastaso.

You might also like

Primo piano

Napoli per Louise Bourgeois: Madre, Trisorio e Capodimonte

(Mario Caldara) – Louise Bourgeois, è quasi superfluo precisarlo, è una grande del mondo artistico contemporaneo. Nata a Parigi nel 1911 e scomparsa a New York – città nella quale

Attualità

Sorella Africa in prima pagina, Il Sole 24 ore celebra suor Rita

Maria Beatrice Crisci – A Caserta è la “buona samaritana” di tante donne sfruttate e violate da criminali e aguzzini senza scrupoli, donne migranti in situazioni di difficoltà, sole o

Primo piano

La storia è donna. Il libro di Florindo Di Monaco ad Aversa

Claudio Sacco – Martedì alle ore 18 a Palazzo Cascella di Aversa è in programma l’ultimo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dall’associazione culturale MirArte presieduta da Rachele Romano, vicepresidente

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply