Daniela Morante, un’opera racconta la sua storia. Alla Dirarte

Daniela Morante, un’opera racconta la sua storia. Alla Dirarte

Regina della Torre

Daniela Morante- Sabato 9 giugno, è Daniela Morante la protagonista alle ore 20 del secondo incontro di My Work Tells My Story, ovvero Mi racconto in un’opera. Il ciclo di sette conversazioni è condotto dal critico d’arte Enzo Battarra con altrettante protagoniste della scena artistica nazionale e internazionale che hanno scelto di vivere nel vulcanico territorio campano. Insomma, un sabato per un’artista per un’unica opera, una pièce unique. A ospitare la rassegna è il d2.0-box, ovvero lo spazio fisico della dirartecontemporanea2.0Gallery di Caserta condotta da Angelo Marino.

Daniela Morante per l’occasione ha scelto di raccontarsi attraverso l’opera Alfabeto segnico esposta nel 2011 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli nell’ambito del progetto “Astrarre” che fu caratterizzato da tre momenti: l’esposizione di 135 pitture a china realizzate dall’artista (l’Alfabeto segnico, appunto) quale unica installazione a misura ambiente, la visita al Museo e un laboratorio di pittura astratta.

You might also like

Primo piano

Caserta, cena-spettacolo con cover al charity event della Lilt

Maria Beatrice Crisci – Una serata di solidarietà per raccogliere fondi per la Lilt. La lega italiana per la lotta ai tumori, sezione di Caserta, di cui è presidente Enzo

Attualità

La mossa del cavallo, a Carditello si rivive la storia borbonica

Marco Cutillo – Sotto il sole splendente di una (troppo) calda giornata d’ottobre, il Real Sito di Carditello si mostra al pubblico nella sua seconda gioventù. Abbandonato completamente a se

Cultura

PulciNellaMente. Spettacoli, eventi, mostre in terra atellana

Maria Beatrice Crisci Sessanta appuntamenti in calendario, dieci giorni di manifestazione, più di venti ospiti, 2400 allievi di scuole italiane che andranno in scena, cinquanta le scuole coinvolte, circa dieci

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply