“Design a Natale”, è festa e formazione da Esagono a Caserta

“Design a Natale”, è festa e formazione da Esagono a Caserta

 Maria Beatrice Crisci

Esagono- “Design a Natale”. Questo l’invito del concept store Esagono per venerdì 7 dicembre alle ore 18,30 nella sede di piazza Sant’Anna a Caserta. Il raffinato showroom propone una serata che sarà di formazione per gli architetti e di festa al tempo stesso, nell’ambito di “AspettandoNapoliModaDesign”. La rassegna, dopo la tre giorni alla Reggia di Caserta, sta coinvolgendo anche il centro storico con iniziative e appuntamenti che vedono protagonista l’Ordine degli Architetti. A fare gli onori di casa domani ci saranno Giovanni Bo con i figli Francesco e Gianpaolo, la moglie Franca, la direttrice del concept store Gabriella Sommella e l’intero staff di consulenti.

L’evento formativo avrà come tema “L’innovazione del design, della materia e della tecnologia”. A parlarne la presidente dell’Ordine degli Architetti di Caserta Rossella Bicco, l’esperta in progettazione tridimensionale e additive manufacturing Magiovanni bo - martiniellorilù Fatigati, il manager di CP Parquet Gianni Miatello, la manager di Inchiostro Bianco Elena Grazioli e la direttrice della Gessi Annalisa Enrico. Quindi, l’art director di NapoliModaDesign Maurizio Martiniello.

L’incontro, rivolto in particolare agli architetti, sarà l’occasione anche per parlare dell’esperienza della tre giorni alla Reggia di Caserta di “AspettandoNapoliModaDesign, che ha visto l’azienda Esagono tra i protagonisti dell’evento con l’esposizione di prodotti di eccellenza delle aziende Antonio Lupi Design, CP Parquet e Gessi.

E in occasione della cegianni bo - marziale - martiniellona di gala che ha chiuso la kermesse alla Reggia di Caserta è stato lo stesso Gianni Bo, nella veste anche di vicepresidente di Confindustria Caserta, a consegnare il premio NapoliModaDesign per il food a Rosanna Marziale, bonariamente chiamata “lady mozzarella” per aver saputo valorizzare al meglio e promuovere un prodotto gastronomico di eccellenza del territorio campano, che lei ha interpretato in piatti dal sapore straordinario. E così facendo ha dimostrato di essere una paladina della Campania Felix, un’area geografica che anche grazie a lei riesce a trasmettere bellezza e gusto.

“Con un pizzico di orgoglio – aggiunge Gianni Bo – mi piace dire che l’azienda Esagono sta raccogliendo grandi consensi ed è in Campania tra i promotori principali di iniziative ed eventi sia per l’offerta di prodotti ceramici e non. Quella di domani sarà anche l’occasione – conclude – per uno scambio di auguri con i tanti amici e architetti che ci faranno il piacere di condividere questo momento. Un incontro rivolto ad architetti e progettisti nato da una nuova vision aziendale, cioè quella di creare un vero e proprio Spazio Esagono Caserta, che insieme con i suoi partner darà luogo a una serie di incontri tecnici al fine di confrontarsi sul territorio ed essere sempre più attenti e disposti all’ascolto per offrire maggiore competenza e ricerca ai prospect. Questo – ha continuato – perché il mercato sta cambiando velocemente e sempre maggiore è l’esigenza di castomizzare l’offerta. La nuova sfida sta nel proporsi come partner tecnici verso gli studi di progettazione, offrendo una vera e propria consulenza sui materiali, sempre con una cura attenta alla ricerca e alla soluzione”.

You might also like

Arte

Tursunali Kuziev, dall’Uzbekistan alla Biennale del Belvedere

Claudio Sacco – Sarà presente con una sua opera alla Biennale d’Arte Contemporanea del Belvedere di San Leucio il professor Tursunali Kuziev, artista di rilievo internazionale, già Ministro della Cultura

Cultura

Vinicio Capossela, primo ospite big del Settembre al Borgo

Claudio Sacco – Si alza il sipario sul Teatro della Torre per il Settembre al Borgo 2018. Ancora una volta la rassegna trasformerà Casertavecchia in un grande palcoscenico a “cielo

Primo piano

Brexit, da avvenimento a parola dell’anno

(Vittoria Massaro *) – Brexit è stata da poco nominata parola dell’anno dal dizionario inglese Collins, superando termini come Trumpism e hygge. Questo termine nasce come parola macedonia, essendo formata

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply