E’ qui la festa? Caserta sta scoprendo in ritardo l’Universiade

E’ qui la festa? Caserta sta scoprendo in ritardo l’Universiade

Enza Sesio (ph Ciro Santangelo)

 – In verità si creuniverside2019deva che la città avesse indossato il vestito della festa per la presenza dell’Universiade2019. Perché Ondawebtv che fa informazione culturale e non cronaca nera con gli articoli vuole pure essere di buon auspicio per il successo di certe iniziative. Soprattutto per gli eventi che, oltre alla caratteristica della festa, hanno anche quella di rappresentare un’iniziativa internazionale diffusa in tutta la Regione Campania. E si pensa, allora, che le delegazioni sportive che arrivano dal Sud Corea, dal Sud Africa, Irlanda, Uruguay, Brasile, le squadre di calcio che giocheranno allo stadio Pinto di Caserta, possano trovare una città già pronta a parlare di questa manifestazione sportiva importantissima. Si pensava a una città tappezzata di gonfaloni del Comune, di manifesti di benvenuto ai giovani sportivi delle Universiadi, strade dedicate all’evento, manifesti, striscioni stradali, anche realizzati con la seta di San Leucio. Probabilmente le aziende seriche avrebbero sponsorizzato la manifestazione, con su scritto «Universiade2019 – Città di Caserta».

Non si può essere certi della disponibilità dellDSC_1028e aziende, ma se nessuno chiede nessuno potrà mai conoscere disponibilità. Per l’Universiade2019 sono stati impegnati 270 milioni in campo, 8000 atleti provenienti da 170 nazioni che si sfideranno dal 3 al 14 luglio in Campania. Cabina di regia la città di Napoli e la Regione Campania con De Luca patron della manifestazione. I fondi sono arrivati, sicuramente c’era capienza oltre che per gli interventi di adeguamento strutturale di alcuni impianti sportivi, 56 cantieri in tutta la regione, anche per l’acquisto di materiale pubblicitario, per l’accoglienza delle delegazioni, per allestimenti a tema. Non le luminarie natalizie, ma qualcosa di gioioso e festoso per accogliere questi giovani atleti internazionali che probabilmente andranno via e manco ricorderanno di essere stati nella città di Caserta.

Poco ritorno, a quanto pare, per i tanti B&B cittadini, si è preferita Napoli per il pernottamento. Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha effettuato ieri il sopralluogo degli impianti casertani che ospiteranno l’evento. A fare gli onori di casa il sindaco Carlo Marino. De Luca ha mostrato una certa soddisfazione e ha auspicato che quanto fatto non sia “sperperato, la vecchia incuria non dovrà ripetersi”.

La signora Maria De Lucia dell’omonimo chiosco in via Medaglie d’Oro a Caserta indica l’ordine e la pulizia del parcheggio dello stadio Pinto e ricorda: “Questa pulizia dovrebbe regnare qui tutti i giorni, e non solo quando vengono i politici”.

Urge quindi un cambiamento di rotta, per gli imprenditori casertani l’Universiade è un’opportunità che non può essere trascurata. Ondawebtv ci crede e sicuramente qualcuno, anche se all’ultimo momento, se ne sta rendendo conto.

You might also like

Spettacolo

La Dirindina di Scarlatti per il Natale alla Reggia

(Redazione) – Sarà la Cappella Palatina della Reggia di Caserta a ospitare domani venerdì alle ore 17,30 “La Dirindina”, intermezzo comico in due parti di Domenico Scarlatti con l’Orchestra La

Primo piano

Ecco la ricetta anti-lucifero per vincere il caldo

Maria Beatrice Crisci – “Bere tre litri di acqua al giorno. Uscire nelle ore più fresche. Mangiare frutta e verdura”. Sono questi i consigli del dottor Roberto Mannella responsabile del 118

Primo piano

Reggia sempre più viva, alla cultura si aggiunge il sociale

(Beatrice Crisci) – E’ il 2 ottobre, prima domenica del mese, e già a prima mattina è scattata l’iniziativa del MIBACT #domenicalmuseo con ingresso gratuito nei siti culturali statali. E’ l’applicazione della

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply