Fashion Show, alla Reggia la moda di Michele Del Prete

Fashion Show, alla Reggia la moda di Michele Del Prete

Claudio Sacco

michele-del-prete- Quest’anno sarà lo splendido scenario del Vestibolo Superiore della Reggia di Caserta a ospitare la sfilata di alta moda e sposa dello stilista casertano Michele Del Prete. “Fashion Show” è il tema scelto per la nuova collezione primavera estate 2019. L’appuntamento è per domenica 25 novembre alle ore 20,30. Una data non casuale. Infatti, coincide con la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. A suggellare la ricorrenza sarà l’artista M’Barka Ben Taleb, grande amica dello stilista. Quest’anno poi il parterre sarà davvero d’eccezione vista la particolare giornata, la principessa Irma Capece Minutolo presidente della Lega Italiana per la Lotta all’Alienazione Parentale, Lilap. Con lei, gli avvocati Luigi Riccitiello, presidente della Commissione Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati Napoli Nord e Nicola Todisco, responsabile legale Lilap.

“E’ importante parlare della violenza sulle donne per sensibilizzare l’opinione pubblica. Bisogna denunciare senza paura. E l’appello è di una maggiore protezione dopo le denunce poiché nella maggior parte dei casi le donne vengono lasciate sole. La bellezza delle donne e la loro forza – sottolinea poi la presidente Irmaantea Capece Minutolo – deve essere il simbolo del rispetto e della presa di coscienza collettiva contro la violenza che invece tende a distruggere questa bellezza che è ciò che può salvare davvero il mondo”. A presentare l’evento la giornalista Maria Beatrice Crisci.

Il défilé è ormai diventato un evento che si ripete costantemente nel periodo natalizio, richiamando sempre più un pubblico di esperti e di curiosi.

Dunque, non una semplice sfilata, seppure incastonata in un luogo magico, ma un evento nell’evento che avrà come protagonista non solo la moda, ma anche la bellezza architettonica di un bene patrimonio dell’umanità.

Anche quest’anno la sfilata rientra tra le iniziative per la raccolta fondi di Telethon. Nel corso della serata, tra tutti coloro che avranno dato un contributo alla storica fondazione che lotta contro le malattie genetiche, verrà estratto a sorte un abito della linea “Michele Del Prete Haute Couture”. A rappresentare l’associazione a Caserta Melina Cortese. Sul palco con lei alcuni ricercatori del Tigem di Pozzuoli, il centro all’avanguardia per la ricerca delle malattie genetiche.

«La bellezza – racconta Michele Del Prete – è il mood della nuova collezione spring summer. La bellezza del corpo e quella dell’anima, che non devono essere mai violate o deturpate. Ruches di chiffon e di georgette avvolgono nelle strutture gli abiti in mikado, gazar e tripietro-battarrapla organza. Colori che dal bouganville si mescolano ai rosa e ai rubini, incorniciati ed enfatizzati da ricami di cristalli e paillettes che il luminano scintillantisete. Linee sinuose, sexy senza eccessi, che ogni donna può indossare e fare propri come una seconda pelle». Una nuova collezione quella di Michele Del Prete, alias Antea, che ancora una volta in un luogo fantastico qual è il Vestibolo superiore, porterà tutti in un’atmosfera incantevole e unica. Del resto lo stile si caratterizza per la sartorialità e per i tessuti preziosi, veri punti di forza di un fashion designer che è un autentico talento del territorio casertano e che da più di venti anni fa sognare le donne, non solo campane, con i suoi meravigliosi abiti da favola.

You might also like

Arte

Arterrima. Finissage per La prima volta di Mercurio e Medulla

Maria Beatrice Crisci – E’ in programma per domenica 11 febbraio il finissage presso la galleria d’arte Arterrima Caserta della mostra «La prima volta» di Mercurio – s17s71 e medulla studio a cura di Enzo Battarra. L’esposizione è

Cultura

Matematica, la grande bellezza negata. Incontro alla Canonica

Maria Beatrice Crisci – Giovedì 22 marzo sarà Nicola Melone, già preside della Facoltà di Scienze di quella che era la Seconda Università degli Studi, ospite della Canonica in piazza

Primo piano

I Bambini a Metà di Angela Iantosca, incontro in Canonica

(Maria Beatrice Crisci) – «Ci sono bambini che sono figli di padri che uccideranno le loro madri, che conoscono il linguaggio della violenza, intuiscono il pericolo, sanno quando è ora di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply