Formazione. Ecco i corsi proposti dalla Regione Campania

Formazione. Ecco i corsi proposti dalla Regione Campania

La Regione Campania, nell’ambito della Programmazione Fondo Sociale Europeo 2014- 2020, promuove con 6,5 milioni di euro la qualificazione dell’offerta  formazione tecnica e professionale attraverso gli IFTS (corsi di istruzione e formazione tecnica superiore).

La formazione professionale, sottolinea l’Assessore Marciani, rappresenta il punto di incontro, nonché il collante tra il sistema di istruzione e il sistema economico locale, costituendo un sostegno importante per le filiere produttive esistenti su tutto il territorio regionale.

In particolare, per ampliare la qualità della formazione professionale, la Regione prevede il finanziamento di linee di intervento per gli IFTS nelle seguenti  filiere: ICT, AEROSPAZIO, MARE, SISTEMA MODA, TURISMO E BENI CULTURALI, AGROALIMENTARE

L’ avviso, pubblicato sul Burc del 14 luglio  da un lato mira a creare un legame importante tra le attività economiche, il territorio e il sistema della formazione, dall’altro permette di formare figure professionali, giovani, altamente qualificate, in grado di rispondere ai bisogni provenienti dal tessuto produttivo locale, attraverso l’integrazione tra formazione, impresa e università.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA: I progetti devono essere co-progettati, presentati e realizzati da un insieme di soggetti appartenenti ai sistemi dell’istruzione, della formazione professionale, dell’università e del sistema produttivo

CHI POTRA’ PARTECIPARE AI CORSI IFTS: Ai percorsi potranno accedere giovani e adulti, non occupati o occupati in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore. La partecipazione ai corsi IFTS è completamente gratuita.

QUANTO DURANO I CORSI: I corsi durano 800 ore, comprensive di stage, in Italia o all’estero,  la cui durata deve coprire almeno il 40% delle ore di corso.

TITOLO RILASCIATO: Al termine del percorso IFTS, viene rilasciato un ‘Certificato di specializzazione tecnica superiore’ valido su tutto il territorio nazionale con l’indicazione  dei crediti formativi acquisiti spendibili da coloro che volessero continuare gli studi. I crediti formativi sono riconosciuti sia dall’Università, per continuare gli studi universitari, che dalle Regioni se lo studente vuole conseguire qualifiche professionali di II livello

Fonte: comunicato stampa

You might also like

Primo piano

l gazebo di Marino a piazza Pitesti. Lavoro, servizi sociali e sicurezza le richieste dei casertani

Tante le proposte avanzate dai cittadini che nella giornata odierna hanno fatto visita al gazebo organizzato in piazza Pitesti dal candidato sindaco di Caserta per la coalizione di centrosinistra, Carlo Marino, e

Attualità

La Reggia si fa rosa, l’8 marzo ingresso gratuito per le donne

Maria Beatrice Crisci – È la Reggia delle Regine. E nel giorno dell’8 marzo aprirà le porte gratuitamente alle donne, come tutti i musei e luoghi della cultura statali. L’ufficio stampa del direttore

Cultura

Capodrise, al Palazzo delle Arti al via la rassegna culturale

Regina Della Torre – Presentata a Capodrise al Palazzo delle Arti “In cerca del padre”, la prima rassegna culturale. Un cartellone ricco con trenta  appuntamenti tra arti visive, letteratura, teatro,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply