Gianmarco Cirrone, giovane chef casertano alla corte di Rai 1

Gianmarco Cirrone, giovane chef casertano alla corte di Rai 1

Maria Beatrice Crisci

WhatsApp Image 2018-08-08 at 18.39.16- Si chiama “Ricette stellate” ed è una rubrica di Unomattina Estate, il programma televisivo di Raiuno. Ospite della trasmissione oggi 8 agosto è stato l’executive chef, ovviamente stellato, Cristoforo Trapani, originario di Piano di Sorrento, alla guida del ristorante La Magnolia dell’Hotel Byron a Forte dei Marmi, in Toscana. Ma ecco comparire insieme con lui, come suo più stretto collaboratore, una giovanissima promessa della cucina casertana, il ventenne Gianmarco Cirrone.

WhatsApp Image 2018-08-08 at 18.44.26Diploma all’Istituto alberghiero nella città della Reggia, una passione per la cucina smisurata, Gianmarco ha iniziato a lavorare già durante il corso di studi. E dopo la maturità è andato via dal suo contesto familiare per fare esperienze importanti, come lo è quella all’Hotel Byron. La sua speranza è di portare un giorno Caserta in alto. Non è arrivato per caso a essere già il cuoco di fiducia di un grande chef, ha fatto sacrifici Gianmarco, lavorando in media 17 ore al giorno in ambienti con temperature che arrivano a 40 gradi.

Gianmarco CirroneLa sua prima soddisfazione mediatica è stata quella di accompagnare davanti alle telecamere Cristoforo Trapani e interagire con lui nella preparazione del piatto dalla ricetta stellata, il fiore di zucca croccante con ricotta della Garfagnana, acciughe di Viareggio e provolone del monaco. Praticamente un’integrazione tra la cultura campana e il territorio della Versilia, dove ha sede La Magnolia.

Gianmarco Cirrone davanti alle telecamere di Raiuno è apparso sicuro, padrone dei gesti e già esperto a dovere. E ha soli venti anni. La notte sogna le stelle.

You might also like

Spettacolo

Teatro a Capua, l’eterno fascino della maschera

Il Centro Studi per la promozione e la diffusione della Maschera Teatrale in Campania dalla Fabula Atellana alla Commedia dell’Arte, nell’ambito della settima edizione della manifestazione “Di Maschera in Maschera:

Cultura

Il piccolo Andrea Farina batterista fenomeno al Teatro Plauto

(Magi Petrillo) Quanto fosse al contempo rigoroso e straordinario il musicista e cantautore nostrano Stany Roggiero, quanto  fossero superlativi i “Bottari della cantica popolare” che al tradizionale scandire di ritmi

Cultura

Alt alla violenza di genere! Elena Starace ci mette la faccia

(Beatrice Crisci) – “E’ stata una bella esperienza che mi ha permesso di conoscere persone generose e professionali. Complimenti ai ragazzi dell’Istituto Giordani che hanno realizzato il video, ai professori