Giano Vetusto, ambasciatore della cultura è Pietro Condorelli

Giano Vetusto, ambasciatore della cultura è Pietro Condorelli

Maria Beatrice Crisci

giano vetusto- Echi di storia è un viaggio culturale ed enogastronomico in un borgo incantato. La terza edizione della manifestazione nella suggestiva cittadella di Giano Vetusto, ai piedi del Monte Maggiore, è in programma per sabato 8 settembre. È organizzata dalla dinamica associazione culturale Panta Rei, guidata da Alba Mercone, con la collaborazione di altri gruppi attivi sul territorio come la Proloco Janus, la Schola Cantorum e l’associazione Cacciatori.

21273772_1925176104426733_6009792339877638184_o«Echi di Storia – spiega la presidente – si svolge nella rinnovata e suggestiva frazione “Curti”. E’ un po’ difficile inerpicarsi fin lì, ma di sicuro non manca l’atmosfera calda e avvolgente di un piccolo borgo antico, con viuzze e case in pietra viva, rivalutate da recenti e riuscite ristrutturazioni. Ogni anno l’obiettivo è di sostenere e recuperare il ricordo e la storia di una zona o un monumento rilevante per la comunità locale, ma anche di approfondire le radici contadine di un Passato che ci accomuna più di quanto non pensiamo. La serata coniuga ricordi storici, lettura di poesie, musica, canto e gastronomia locale, ma il momento più rilevante sarà il riconoscimento dell’Ambasciatore della cultura. Nel corso degli anni lo stesso riconoscimento è stato conferito a personalità a noi care, come Toni Servillo (2012), Fausto Mesolella (2014) e l’Arcivescovo emerito Raffaele Nogaro (2016), che ci hanno regalato la loro presenza. Quest’anno il riconoscimento sarà consegnato a Pietro Condorelli, ambasciatore della cultura 2018».

La manifestazione si svolgerà all’insegna della poesia e della buona musica, con l’intervento dell’attore Davide Volpe e il tenore Maurizio Esposito, nonché il gruppo Sonorità napoletane. Il bravo Erennio De Vita, membro dell’associazione, coordinerà e presenterà gli interventi. «Non mancherà – aggiunge poi la presidente – la degustazione di buoni e semplici prodotti locali, per far riaffiorare anche al palato l’eco dei sapori antichi, delle nostre comuni radici”.

La professoressa Mercone ancora spiega: “L’associazione culturale Panta Rei è nata alla fine degli anni ’90 per volere di alcuni cittadini di Giano Vetusto, ispirati e guidati dal compianto professor Francesco Carlo Zona, che tanto autorevole studio ha dedicato alla storia del suo paese natale. Panta Rei ancora oggi promuove con successo iniziative culturali, come un ormai consolidato concorso biennale di poesia e narrativa giunto alla nona edizione, e rivolge un particolare interesse alla riscoperta delle tradizioni, delle testimonianze e degli avvenimenti di storia locale. La serata dell’8 settembre servirà anche a promuovere un altro appuntamento molto atteso, ovvero a “Biennale di Poesia e Narrativa”, giunta ormai alla sua X edizione, che richiama poeti e scrittori da tutta Italia, la cui fase finale è prevista per dicembre prossimo.

You might also like

Attualità

Nasce la conferenza permanente dei sindaci atellani

I Comuni Atellani di Orta di Atella, Succivo, Sant’Arpino, Cesa, Gricignano di Aversa e Frattaminore insieme per progettare un rilancio del territorio attraverso la valorizzazione e promozione delle propria identità

Cultura

“Invito a Nozze” dalla Mansarda per il Natale alla Reggia

(Redazione) – Nuovo e suggestivo appuntamento oggi mercoledì 4 gennaio per la rassegna “Natale alla Reggia”. Nella splendida Sala Farnese del Palazzo vanvitelliano con inizio alle ore 17,30 la Compagnia teatrale La

Attualità

Ordine Medici Caserta, operazione verità sulla terra dei fuochi

Claudio Sacco – «Su Terra dei Fuochi c’è ancora molta confusione. È giusto diffondere le informazioni corrette e con queste tre giornate abbiamo voluto contribuire alla diffusione anche nella classe

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply