Giovedì al Museo Campano. La lectio di Gennaro Carillo

Giovedì al Museo Campano. La lectio di Gennaro Carillo

Claudio Sacco

- Il ciclo di incontri dal titolo “Giovedì al Museo Campano” si prepara al terzo appuntamento. Protagonista sarà Gennaro Carillo, professore ordinario di Storia del pensiero politico al Suor Orsola Benincasa e alla Federico II, studioso di filosofia classica e raffinato cultore di letteratura moderna. La sua lectio avrà come tema una citazione dall’opera filosofica «De gli eroici furori» di Giordano Bruno: «Pormi da me stesso in bando. Riusi moderni di favole antiche». L’appuntamento è per oggi alle ore 17,30.

museo campanoRicordiamo che il ciclo di incontri sul tema «Connessioni tra miti e storia dall’antico al contemporaneo» è promosso dall’Università Luigi Vanvitelli. La prorettrice alla cultura Rosanna Cioffi al Mattino ha dichiarato: «Gennaro Carillo interverrà su uno dei temi più classici e durevoli della mitologia occidentale: la metamorfosi come castigo per la trasgressione di un divieto di vedere. Con particolare riferimento alle storie di Tiresia e Atteone, ci s’interrogherà sul timore superstizioso degli antichi verso la pericolosità e la peccaminosità intrinseche della visione, di per sé profanante. Il tema sarà svolto in un costante, e vertiginoso, andirivieni tra versioni classiche dei miti e loro riscritture moderne e contemporanee, non necessariamente intenzionali. Il discorso sul mito come immagine mentale, o anche archetipo, sarà contrappuntato da qualche piccolo esempio della sua fortuna iconografica, tra pittura e cinema. Parlerà di Giordano Bruno, ma anche di Marcel Proust e di Michelangelo Antonioni».

L’incontro si terrà nella sala delle conferenze di Palazzo Antignano a Capua. Protagonista, tra i vari esempi, il mito di Diana sorpresa al bagno dal cacciatore Atteone che, trasformato per punizione divina in cervo, morirà sbranato dai suoi stessi cani. Questa iconografia viene celebrata nella straordinaria fontana del Parco della Reggia di Caserta. Carillo sottolinea: «L’immaginario dei moderni attinge a piene mani ai miti classici. Ci si interrogherà sui riusi di alcuni miti di metamorfosi animale».

You might also like

Arte

Ercolano, a Villa Fiorita le amate Marilyn di Alessandro Giunta

Maria Beatrice Crisci – Dopo il Belvedere di San Leucio le Scuderie Reali di Villa Favorita a Ercolano.  “Le mie Marilyn”, la mostra di Alessandro Giunta, fa dunque tappa nel Miglio d’Oro,

Wellness

Al Forum BSB dibattiti e prove tecniche di prevenzione

(Luigi D’Ambra) – Tutto pronto per la prima edizione del Forum Benessere, Salute e Bellezza in programma da domani 13 gennaio e fino a domenica 15 al Plaza Golden Tulip di

Arte

Reggia Caserta, nessun dorma. Parla la pittura di Cremonini

Claudio Sacco – È per venerdì 19 ottobre alle 17 l’inaugurazione della mostra «Nessun dorma» di Rudy Cremonini alla Reggia di Caserta. La personale dell’artista bolognese è ospitata in due sale

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply