Il classico fa spettacolo, le notti bianche dei liceali casertani

Il classico fa spettacolo, le notti bianche dei liceali casertani

Claudio Sacco

- Sarà una notte bianca quella che vivranno gli studnotte bianca 2 (1)enti dei licei classici di tutta Italia. L’iniziativa giunta alla quinta edizione è patrocinata dal Miur, il Ministero dell’Istruzione. Tanti i licei che hanno aderito in Terra di Lavoro con diverse iniziative, da rappresentazioni teatrali a letture animate e tanto altro ancora. Il Liceo Giannone di Caserta ha deciso di porsi sulle orme di Dioniso tra la Villa dei Misteri di Pompei e ha scelto come location il Belvedere di San Leucio. L’appuntamento è dalle 16,30 alle 20,30. A dare il via alla «no stop» di eventi la visita guidata curata dai giannoniani, tra re e regine, musiche e convivi, misteri e neuroscienze. Nella sala conferenze alle 17,30 il convegno. La prorettrice alla Cultura dell’Università Vanvitelli Rosanna Cioffi interverrà su «Carlo di Borbone sovrano europeo: cultura classica, riformismo, etnologia in Terra di Lavoro olim Campania Felix». Giovanni De Gaetano e Marialaura Bonaccio del Neuromed relazioneranno su «Il mito di Dioniso e le neuroscienze». La chiusura della serata alle 20,15 nella Sala Fischetti con la cerimonia di investitura dei seniori e vestimento dell’abito leuciano a cura dell’associazione Corteo storico. La Notte del Manzoni, diretto da Adele Vairo, accederà i riflettori su «Humanitas, ars e ingenium nel mondo delle arti». Il via alle orNotte Bianca jpge 19 con la cerimonia del Lumen Humanitatis, presieduta, come da tradizione, da don Antonello Giannotti. Il programma prevede una breve esibizione del laboratorio Teatro classico, a seguire il mondo delle arti, con le letture e le contestualizzazioni operate dagli allievi del liceo classico, ognuna rappresentata da testimoni, mártyroi, di eccellenza, tutti ex-liceali classici.

Ed è Notte bianca anche al liceo Quercia di Marcianise. Dalle 18 alle 22 il tema sarà «Le passioni. I colori della vita». Coordinati dal dirigente scolastico Diamante Marotta, docenti e studenti presenteranno performance teatrali, canore e coreutiche, frutto di diversi percorsi laboratoriali. La serata si articolerà in tre momenti principali. Sul palco dell’auditorium gli studenti porteranno in scena le plurali sfaccettature delle passioni: dalla Medea di Euripide al discorso di Pericle, dal repertorio classico della canzone napoletana al Romeo ang Juliet di Shakespeare, dal mito della caverna e dal Simposio di Platone ai versi di Catullo, passando per la contemporaneità di artisti quali Arisa, Elisa, Mannoia, senza trascurare il genio coreutico di Eilish. La seconda parte sarà centrata su percorsi laboratoriali e dibattiti. Sarà una gran notte nazionale del liceo classico quella del Convitto Giordano Bruno di Maddaloni, diretto da Maria Pirozzi. Dalle 18 alle 24 tra le agorà greche e i fori romani gli studenti celebreranno l’eterna cultura classica. Serata di spettacolo al liceo Cirillo di Aversa sempre dalle 18 alle 24. Protagonisti Eugenio Bennato e Arianova, oltre ad Antonio Buonanno ed Eduardo Scarpetta dal set della fiction «L’amica geniale». Rappresentazioni teatrali e di danza in successione, ma anche letture, concerti, mostre, conferenze, performance di musica elettronica. Quindi, anche Sessa Aurunca avrà la sua notte bianca classica con l’Istituto Nifo, presieduto da Giovanni Battista Abbate. Infine, una maratona notturna a partire dalle 17,30 al liceo Cneo di Santa Maria Capua Vetere. Qui gli studenti metteranno in scena un viaggio immaginario nel mondo classico tra Atene, Alessandria e Roma con una guida d’eccezione Leonardo da Vinci.

You might also like

Primo piano

Il rinforzo natalizio dell’insalata continua pure nel nuovo anno

Michele Scognamiglio – Piatto tipico della tradizione gastronomica partenopea, l’insalata di rinforzo ha rappresentato nei giorni scorsi una delle portate irrinunciabili del menu delle feste natalizie. Come per altri piatti,

Food

Reggia. Giornata Nazionale della Cultura del vino e dell’olio

Claudio Sacco In Campania sarà la Reggia di Caserta ad ospitare la Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, istituita dall’Associazione Italiana Sommelier in tutte le sedi regionali, giunge

Arte

L’arte, quel filo diretto che da secoli unisce Napoli alla Russia

Mario Caldara – La storia celebrata attraverso la storia stessa. O, per meglio dire, attraverso una delle componenti della storia: l’arte. Questa, talvolta sottovalutata, dice tanto sul tempo passato e, grazie

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply