Il Coro dell’Ites Leonardo da Vinci in scena al Teatro Garibaldi

Il Coro dell’Ites Leonardo da Vinci in scena al Teatro Garibaldi

Claudio Sacco

- L’Ites “Leonardo da Vinci” di Santa Maria Capua Vetere diretto dalla professoressa Angelina Di Nardo è andato in scena al Teatro Garibaldi. L’iniziativa è stato coro da vinci 2organizzato nell’ambito degli eventi per il Giorno della Memoria. Sul palco del “piccolo San Carlo” il Coro d’Istituto diretto dal professore Girolamo Aversano Stabile, coadiuvato dal collega Gianluca Plomitallo. Tre i brani in cui si sono esibiti i giovanissimi studenti: “Strange World di Ke – You Are Not Alone di M. Jackson”. Il tutto intervallati da due brevi testimonianze sul tweet del calciatore senegalese Koulibaly, sui recenti cori razzisti: “Orgoglioso della mia pelle, di essere francese, senegalese, napoletano: uomo”, e di una nigeriana immigrata. Quindi, una una riflessione sul tema della diversità fra Costituzione e Dichiarazione dei diritti umani. L’iniziativa è stata voluta dall’Amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere guidata dal Sindaco Antonio Mirra. A chiudere la manifestazione Infine, il Coro d’Istituto con l’esibizione dell’ «Inno alla Gioia di Beethoven».

“L’importante appuntamento, coordinato dalla consigliera comunale Edda De Iasio, è finalizzato – si legge in una nota – da un lato a salvaguardare la memoria storica delle atrocità e dell’orrore della Shoah, e dall’altro a far riconoscere e combattere alle nuove generazioni, le manifestazioni di discriminazioni, sopraffazione e razzismo, evidenti anche se spesso non considerate nella loro profonda violenza per esempio nei linguaggi e nelle esternazioni delle tifoserie calcistiche. Si ringraziano le professoresse Maria Settembrino e AnnaMaria Occhio per l’impegno e la professionalità nel coinvolgere gli alunni verso le attività extrascolastiche, e la dirigente scolastica Angelina Di Nardo sempre attenta e sensibile circa le tematiche riguardanti la vita sociale”.

You might also like

Spettacolo

Il Piccolo di Caserta si presenta. Al via la 17esima stagione

(Magi Petrillo) – Il Cts è stato il primo teatro off di Caserta, il primo spazio specificamente allestito per spettacoli in una città che un paio di decenni fa non aveva in

Primo piano

Un saluto commosso a Giorgio Albertazzi, protagonista a Caserta e nel mondo

Beatrice Crisci – Lui era un vero cittadino del mondo. E come tale aveva recitato ovunque. Ma con Caserta aveva un buon rapporto, spesso tornava qui, in quella città che un

Primo piano

Caserta, Tiziana Petrillo punta alla valorizzazione dell’archivio

Claudio Sacco – La città di Caserta parteciperà alla manifestazione di interesse per il “Progetto di digitalizzazione, fruizione e conservazione del patrimonio culturale di archivi e biblioteche della Regione Campania”.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply