Il festival dei corti sulla Palestina fa tappa a Napoli

Il festival dei corti sulla Palestina fa tappa a Napoli

Claudio Sacco

- Fa tappa a Napoli il festival dei cortometraggi sulla Palestina. Dopo il successo delle date di Venezia, Firenze, Roma e Bologna, Nazra, la rassegna termina il suo percorso a Napoli dal 19 al 21 ottobre, con un programma ricco di appuntamenti diffusi nella città. Nazra ha uno spiccato valore didattico e divulgativo, infatti non soltanto gli studenti delle scuole del Comune sono stati coinvolti nel festival per assegnare un premio speciale fuori concorso, denominato “Premio Giuria Giovani”, ma Nazra Napoli ospiterà anche la proiezione di un cortometraggio fuori concorso realizzato dagli studenti dell’I.I.S. “A. Tilgher”. Le proiezioni si svolgeranno il 19 e 20 ottobre presso il PAN – Palazzo delle Arti di Napoli con la partecipazione di Riccardo Noury (portavoce di Amnesty  International), Luisa Morgantini (presidente della Associazione Assopace Palestina), Hamdi Alrhoub (regista palestinese vincitore del premio Nazra nazionale per la categoria “documentario palestinese”) e della Comunità Palestinese di Napoli. Altra tappa del festival sarà anche la Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli con le donne recluse che assegneranno il Premio “Oltre le Mura” e le insegnanti del corso CPIA Napoli Prov. 1. Gran finaleil 21 ottobre, con una serata di proiezione dei film vincitori del Nazra Palestine Film Festival, tanti ospiti e uno spettacolo teatrale ad arricchire la manifestazione. Il tutto si svolgerà presso la Sala del Capitolo in Piazza S. Domenico Maggiore.

You might also like

Primo piano

Strage di Caiazzo, 20 anni di gemellaggio con Ochtendung

(Beatrice Crisci) – Caiazzo è medaglia d’argento al merito civile, nel ricordo della strage di Monte Carmignano del 13 ottobre 1943, ordinata dall’ufficiale delle SS Wolfgang Lehnigk-Emden. L’allora ventenne sottotenente risiedeva nella cittadina tedesca di Ochtendung,

Primo piano

Mozart in erba all’Accademia musicale Città di Caserta

Pietro Battarra – La musica, come la lettura, dovrebbe essere una pratica quotidiana, coltivata fin dalla primissima infanzia, utile a favorire uno sviluppo equilibrato e armonico dell’individuo. E’ questo l’obiettivo

Primo piano

Cracking Art. E’ iniziata l’invasione colorata della Reggia. Intervista all’artista Kicco

(Beatrice Crisci)  – “L’istallazione sarà un work in progress, si deciderà al momento”. Così Kicco tra gli ideatori della Cracking Art. Da domani mercoledì 22 giugno, lo zoo di animali giganti

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply