Ischia Safari, la nouvelle vague della gastronomia casertana

Ischia Safari, la nouvelle vague della gastronomia casertana

Maria Beatrice Crisci

GUIDO SPARACO

Guido Sparaco

- Una Caserta vincente all’Ischia Safari 2018. Tre i giovani talenti cresciuti all’ombra della Reggia che hanno avuto successo al tradizionale appuntamento nell’Isola Verde che celebra la grande cucina italiana di tradizione. E sono nomi noti della gastronomia casertana: il pasticciere Guido Sparaco di Dolce Ficus e lo chef Luciano Fois, autore della Parmigiana Scomposta, entrambi di Castel Morrone, e il panificatore Daniele Landolfi (nella foto di copertina) di San Leucio con il suo Pan di Seta.

LUCIANO FOIS

Luciano Fois

Incantevole la location dell’evento, il Parco Idrotermale Negombo. Oltre duecento gli artigiani del gusto (chef, pasticcieri, panificatori, pizzaioli) e duemila le persone ad assaggiarne le creazioni, connubio di tradizione ed estro per questa edizione che ha affermato l’importanza del meraviglioso festival enogastronomico, un format ideato da due chef stellati ischitani, Nino Di Costanzo e Pasquale Palamaro, e messo a punto dall’associazione culturale Ischia Saperi e Sapori.

You might also like

Primo piano

Opificio Puca, Maria Pia De Vito voce per Antonello Matarazzo

Claudio Sacco – «Lei è una signora del jazz, una cantante raffinata e seducente. Lui è un video artista di portata internazionale. Maria Pia De Vito e Antonello Matarazzo sono due eccellenze

Primo piano

VolAlto. Fine settimana amaro per la squadra casertana

Fine settimana amaro per la VolAlto Caserta. Perdendo al quanto set sul campo della Galdieri Auto volley Cava Dei Tirreni le rosanero abdicano al loro sogno di raggiungere i play

Primo piano

The Digital Box S.p.a. entra nella compagine sociale di Genesis Mobile

Genesis Mobile srl ha annunciato l’ingresso nel capitale sociale di The Digital Box S.p.a., azienda leader nel mondo nella creazione di tecnologia mobile. Genesis Mobile, startup con sede a Gricignano di Aversa, è tra le aziende leader in Italia nella comunicazione

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply