La Fabbrica Wojtyla in scena con La Contaminazione Felice

La Fabbrica Wojtyla in scena con La Contaminazione Felice

Claudio Sacco

- Schermata 2019-05-22 alle 12.06.51C’è attesa per sabato primo giugno quando la Compagnia della Città & Fabbrica Wojtyla metterà in scena “OPVS”, secondo appuntamento de “La Contaminazione Felice”, visita e teatro d’autore nello splendore artistico di San Pietro ad Aram, prenotazione obbligatoria con due flussi organizzati, alle 19 e alle 20. Una produzione Ali della Mente in collaborazione con Reggia Travel, le Guide Regionali e il Comune di Napoli.
OPVS è il nuovo format di Patrizio Ranieri Ciu, è il viaggio nel Tempo in luoghi meta teatrali della città culturalmente più prolifica del mondo, Napoli. Si parte dalle Chiese dove, mentre si viene informati sui dati storici del luogo monumentale, sugli affreschi e sui loro autori, avvengono incontri al buio con storie e personaggi di ogni epoca che appaiono e scompaiono d’improvviso in una storia, un monologo, una canzone, una danza o una semplice immagine di donna genuflessa in preghiera.
Per l’occasione ci sarà l’apertura serale della maestosa chiesa di S. Pietro ad Aram, con la sua cripta e i suoi antichi sotterranei.
I gruppi saranno accompagnati da una guida regionale e da attori lungo i due percorsi di una delle chiese più antiche di Napoli, scoprendo l’origine e i suoi misteri. Inoltre ci sarà la degustazione di dolci tipici napoletani offerti dall’Antica Pasticceria Carraturo.

You might also like

Primo piano

Rilancio turistico della Campania e il ruolo delle Proloco. Incontro con il sottosegretario Cesaro

“Il ruolo delle Pro Loco nel rilancio turistico della Campania”: è questo il titolo del convegno che si terrà domani (22 maggio) a Sant’Arpino, a partire dalle ore 18.30, nella

Spettacolo

Musica, nel nome di Leopoldo Mugnone concorso al Belvedere

Claudio Sacco per OndaWebTv.it Giunto alla sedicesima edizione, il Concorso internazionale di musica “Leopoldo Mugnone” è diventato un importante appuntamento annuale aperto ai giovani musicisti di ambo i sessi di

Primo piano

Condorelli il maratoneta. A Napoli per #jazz4italy

(Enzo Battarra) – Il grande cuore dei casertani verso le popolazioni terremotate dell’Italia centrale si sta dimostrando in tutti i modi possibili. E gli operatori culturali di Terra di Lavoro sono in prima linea

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply