La Notte dei Licei Classici. Il latino e il greco protagonisti

La Notte dei Licei Classici. Il latino e il greco protagonisti

(Maria Giovanna Petrillo) – Tutto pronto per la la terza edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico. L’evento è per venerdì 13 gennaio. A Caserta saranno protagonisti il Liceo Pietro Giannone e il Liceo Alessandro Manzoni. Non solo rappresentazioni teatrali, ma anche letture animate, concerti, dibattiti, mostre fotografiche, degustazioni e tanto altro ancora. Unici protagonisti gli studenti. Ben 365 i licei italiani che hanno aderito quest’anno alla manifestazione.

L’appuntamento è dalle ore 18 alle 21,30 per il Giannone, mentre per il liceo Manzoni si proseguirà fino alle 24. “Siamo ancor più convinti – sottolinea la dirigente scolastica del liceo Manzoni Adele Vairo – e questa convinzione ce la danno le testimonianze e i traguardi che coronano la nostra offerta formativa che la parola degli antichi, nel suo spettro globale di significato e significante, sia più che mai attuale e che vada scoperta dai giovani non solo per ammirarla e per omaggiarla, ma per farla propria nel rispetto del valore dell’humanitas”. Da qui, dunque, il tema della manifestazione Nunc est bibendum, un vero e proprio simposio sul tema del vino, richiamando il celebre verso di Orazio.

La preside aggiunge poi: “Si alterneranno momenti teatrali e musicali a cura del Laboratorio di Teatro Classico, ad oggi una realtà che ha sicuramente superato la dimensione scolastica per diventare un centro propulsore di cultura nell’intero panorama casertano con interventi seminariali di eminenti personalità del mondo della cultura, della scienza, del diritto, conclusi da un collegamento con l’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa. E ad un simposio che si rispetti, non può mancare il banchetto, che quest’anno sarà ulteriormente impreziosito dalla presenza straordinaria dello chef Franco Pepe e dei suoi prodotti di eccellenza”. La direzione artistica e il coordinamento della serata è del professore Massimo Santoro.

Al Liceo Giannone, invece, la manifestazione si aprirà con un video introduttivo. A seguire per il teatro classico con coro greco le interpretazioni del primo stasimo dell’Antigone di Sofocle e Il lamento di Danae di Simonide, poi il teatro self-made, il monologo, l’esibizione coreutica di poeti giannoniani con musiche originali. E ancora, le sfilate in costume: Il coro greco e L’abito non fa il monaco. Per la musica repertori di classica, rap, Beat Box e un quintetto di musica gaelica con cornamusa, flauti e violini.

You might also like

Cultura

Reggia, il cinema non abita più qui

(Beatrice Crisci) – Ma come, si dedica al Cinema la #domenicalmuseo e la Reggia di Caserta non c’è! In occasione della Mostra del Cinema di Venezia e del lancio dell’iniziativa

Spettacolo

Ecco il Ravello Festival 2017, presentazione alla Bit di Milano

(Claudio Sacco) – L’organizzazione del Ravello Festival continua incessante verso la nuovissima edizione che si aprirà nel segno di Wagner. L’appuntamento è per sabato 1 luglio. Sarà Adam Fischer il

Primo piano

Marcelo Burlon in via Mazzini. A Caserta un giorno all’improvviso

(Enzo Battarra) – Un giorno all’improvviso a Caserta in un’assolata via Mazzini compare Marcelo Burlon. Alé, alé, alé! È proprio lui, il fenomeno della moda 2.0, il profeta dello street

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply