Laika, il povero Cristo di Ascanio Celestini al Teatro Garibaldi

Laika, il povero Cristo di Ascanio Celestini al Teatro Garibaldi

(Claudio Sacco) – «A distanza di un paio di millenni ci troviamo ora a rivivere le incertezze del cristianesimo delle origini, frutto dell’ebraismo e seme dell’islam. Queste incertezze vorrei che passassero in maniera obbligatoriamente grottesca e ironica nel personaggio che porterò in scena: un povero Cristo che può agire nel mondo solo come essere umano tra gli esseri umani». Così scrive Ascanio Celestini nel presentare Laika, lo spettacolo che sarà in scena mercoledì 29 marzo alle ore 21 al Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere.

Protagonista lo stesso Ascanio Celestini insieme con Gianluca Casadei alla fisarmonica e la voce fuori campo di Alba Rohrwacher.

«Un Gesù improbabile si confronta coi propri dubbi e le proprie paure. Vive chiuso in un appartamento di qualche periferia. Dalla sua finestra si vede il parcheggio di un supermercato e il barbone che di giorno chiede l’elemosina e di notte dorme tra i cartoni. Con Cristo c’è Pietro che passa gran parte del tempo fuori di casa ad operare concretamente nel mondo: fa la spesa, compra pezzi di ricambio per riparare lo scaldabagno, si arrangia a fare piccoli lavori saltuari per guadagnare qualcosa». È sempre Ascanio Celestini a scrivere, per poi aggiungere: «Nell’appartamento questo Cristo contemporaneo non vuole che entri nessun altro, ma è interessato a ciò che accade fuori. Soprattutto vuole sapere del barbone, non per salvarlo dalla sua povertà, ma per fargliela vivere allegramente».

You might also like

Primo piano

Saldi estivi 2016. Al via anche a Caserta lo shopping da domani 2 luglio

(Beatrice Crisci) – Si alza il sipario anche a Caserta sui saldi estivi 2016. Da domani 2 luglio si apre, infatti, ufficialmente la caccia all’offerta più vantaggiosa. I saldi estivi

Attualità

Antimo Cesaro: “Il patrimonio culturale come risorsa”

“Grazie anche agli stimoli arrivati dalla Commissione Europea, finalmente nel nostro Paese si è cominciato a considerare il patrimonio culturale come un risorsa strettamente correlata al proprio territorio di appartenenza,

Spettacolo

Ulisse e Penelope ritornano al Civico 14, è questa la loro Itaca

Enzo Battarra (Ph Marco Ghidelli) – Ulisse torna sul palcoscenico del Civico 14 di Caserta. E vi torna con la sua Penelope. È un “nostos” che ha il sapore di un meritato riconoscimento, quello

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply