“Le braci” al Comunale, Carpentieri racconta la sua passione

“Le braci” al Comunale, Carpentieri racconta la sua passione

Maria Beatrice Crisci (ph Pino Attanasio)

-«La cosa che va sottolineata è la passione. In questo momento in cui c’è molto disincanto la potenza della passione è importante. E per me che ho scelto il teatro per passione questo contribuisce al mio impegno per lo spettacolo».  Così Renato Carpentieri ospite de “Il Salotto a Teatro”, il ciclo di incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico.

Con Carpentieri, anche Stefano Jotti e la regista Laura Angiulli. I due attori sono andati in scena al Teatro Comunale con lo spettacolo “Le Braci” dall’opera di Sàndor Màrai e per la regia di Laura Angiulli.

Anche questo incontro ha visto una bella partecipazione di pubblico che ha colto l’occasione di interloquire con gli attori e la regista. Quest’ultima in particolare si è soffermata sullo spettacolo portato in scena al Comunale raccontandone i particolari sul lavoro effettuato sul testo di Màrai rendendolo più teatrabile possibile.

Ricordiamo che Il Salotto a Teatro è aperto al pubblico con ingresso libero e nasce con lo scopo di contribuire a superare la barriera tra palcoscenico e platea, mettendo in diretto rapporto registi, attori, autori con gli spettatori e con tutti quanti amino il mondo teatrale. Conoscendo la trama dello spettacolo, la sua genesi culturale, le caratteristiche della regia, l’interiore approccio interpretativo degli attori, il pubblico potrà ancora meglio apprezzare la rappresentazione e scorgere cosa ci sia sotto la maschera di scena. Si tratta sicuramente di una bella opportunità artistica e culturale che permette al pubblico di conoscere da vicino gli artisti in scena al Teatro comunale Costantino Parravano.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 5461 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Antimo Cesaro, la cultura antidoto al terrorismo

“La cultura ha sempre giocato un ruolo cruciale come argine contro l’emersione di vecchi e nuovi fondamentalismi e in un momento storico in cui l’Europa sta pagando un prezzo altissimo

Cultura

La canzone di Zeza, il carnevale popolare in Campania è teatro

Augusto Ferraiuolo – Una delle rappresentazioni carnevalesche più diffuse in Campania è senza ombra di dubbio la Canzone di Zeza. Dall’Avellinese (in particolare Montemarano e Bellizzi Irpino) al Napoletano (Pomigliano

Attualità

Parcoday, dopo il boom nuove regole per l’accesso alla Reggia

(Maria Beatrice Crisci) Ieri, 7 maggio, in concomitanza con la #domenicalmuseo la Reggia ha fatto boom boom per numero di visitatori, oltre ventitremila! Un’affluenza del genere è da grandissimo museo. È

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply