Liberamente Donne. L’associazione Merida scende in strada

Liberamente Donne. L’associazione Merida scende in strada

Claudio Sacco
 – IMG_8029E’ l’Associazione Culturale Merida di Napoli, impegnata da anni nell’azione di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, a chiamare a raccolta le donne, ma non solo, venerdì 26 luglio alle 10,30 in Largo Berlinguer a Napoli. E’ l’Associazione guidata da Maria Cristina Salvo a proporre l’evento “Liberamente Donne”. “L’iniziativa – spiega la presidente – ha il simbolico scopo di contrastare il messaggio sessista e maschilista che serpeggia tra le righe della cattiva informazione che, in maniera strumentale, ha etichettato Carola Rackete abbigliata con “sfrontatezza senza limiti” dinanzi al Pubblico Ministero Italiano nel corso dell’interrogatorio a cui è stata sottoposta questa coraggiosa e giovane donna, la quale ha messo a repentaglio la propria vita per salvarne molte altre.
Carola siamo tutte noi, che abbiamo la liberà di poter indossare ciò che desideriamo senza essere oltraggiose né fuori luogo, senza doverci vergognare del nostro semplice essere femminile che con grazia può intravedersi attraverso una maglietta scura portata con compostezza e disinvoltura, diversamente da tanto volgare osteggiare di forme abbondanti e strabordanti che ci vengono propinate a tutte le ore del giorno e della notte non solo dai media ma anche nelle stesse aule parlamentari, in cui i comportamenti e gli abbigliamenti realmente fuori luogo sono ormai all’ordine del giorno”.
Saranno presenti le associazioni di categoria, i rappresentanti delle istituzioni, gli addetti ai lavori in ambito di pari opportunità, di difesa dei diritti delle donne e tutela delle donne vittime di qualsiasi forma di violenza.
Maria Cristina Salvo poi aggiunge: “Le donne, se vorranno, potranno non indossare il reggiseno, sentendosi “Liberamente Donne”.

You might also like

Cultura

Al Madre Isabella Ferrari e Leo Gullotta per il Napoli Teatro Festival Italia

Al museo Madre di Napoli, dal 6 al 15 luglio 2016, ospiterà alcuni appuntamenti del ciclo di letture Una favola di Campania. Fiabe, miti, leggende e cronache della Campania,  organizzato nell’ambito dell’edizione

Attualità

Archivio di Stato Caserta. Cesaro: “Scongiurato il degrado lanciamo una nuova sfida”

“Finalmente, dopo decenni di incuria, sono state avviate le procedure di legge per la realizzazione delle opere necessarie al trasferimento dall’attuale sede dell’Archivio di Stato di Caserta, agli spazi, più

Spettacolo

Antonello Rossi, nel suo ricordo nasce il Caserta Jazz Festival

Claudio Sacco – L’appuntamento è da domani 7 settembre e fino all’11. Il Caserta Jazz Festival in Piazza Matteotti proporrà quattro serate di musica, ma non solo. “Il cordone ombelicale

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply