Liberi dal dolore, il benessere animale passa anche da questo

Liberi dal dolore, il benessere animale passa anche da questo

Simone Lino *

Cane 2 Lino- Pronti nuovamente ad analizzare quelle che vengono definite le cinque libertà fondamentali del benessere animale, e che tutti i proprietari di animali dovrebbero conoscere a memoria. Una su tutte è la “Libertà dal dolore, dalle ferite e dalle malattie”, ebbene sì, al limite dell’ovvio.

Ma si è proprio sicuri? A tutti sarà capitato di avere un mal di denti o dei sintomi influenzali senza però mostrarlo esteriormente, ma comunicandolo ad amici e parenti per ricevere conforto. Purtroppo gli amici animali non sempre riescono a comunicare cose che a prima vista non si notano, provando ugualmente disagio e magari dolore, essendo nonostante ciò costretti dal proprio amico umano a muoversi velocemente o al freddo, o persino giocare.

Esempi nel mondo della cinofilia ce ne sono tanti. Artrosi, displasia delle anche, otite sono tipiche problematiche, anche molto dolorose, che solo un occhio attento sa notare e che purtroppo non vengono prese in considerazione dalla maggior parte degli umani, potendo però provocare reazioni anche spiacevoli da parte del cane. Per esempio se si colpisce involontariamente o volontariamente un cane con displasia delle anche bisogna aspettarsi anche una sua reazione. Lo stesso vale se si accarezza troppo vivacemente vicino la testa un cane con una forte otite. Per non parlare del disagio che l’amico a quattro zampe è costretto a vivere quotidianamente.

Quindi da oggi in poi occhi aperti e va ricordato che un cane non reagisce mai inutilmente, quindi ci si deve domandare sempre se il proprio comportamento e le proprie attenzioni siano state corrette.

* addestratore cinofilo ed esperto di pet therapy, autore anche delle illustrazioni

You might also like

Primo piano

Puliamo il mondo, a Caserta si parte da villetta Padre Pio

Anche quest’anno il Circolo Legambiente di Caserta aderisce alla Campagna Nazionale “Puliamo il mondo”, manifestazione di sensibilizzazione al senso civico del decoro, ampliando la partecipazione a due scuole casertane. L’evento,

Primo piano

Il teatro a Caserta? Si fa in giardino. Ecco la stagione del Pat

Maria Beatrice Crisci – Nel pieno centro di Caserta c’è un luogo magico e poco conosciuto. È il più che secolare agrumeto di Palazzo Tescione in corso Trieste 239, trasformato per

Primo piano

Mark e Paul Kostabi, a Caserta le opere dei fratelli indivisibili

(Maria Beatrice Crisci) – Torna Mark Kostabi, torna a Caserta. A giugno del 2015 era stato al Belvedere di San Leucio per una performance musicale e artistica insieme con il

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply