Medievalia, a Capua il concerto del gruppo Ave Gratia Plena

Medievalia, a Capua il concerto del gruppo Ave Gratia Plena

Claudio Sacco

 – «Medievalia / Il tramonto del Medioevo» è il titolo della manifestazione che verrà ospitata domani nel Palazzo Fieramosca di Capua. La conclusione sarà con un concerto-spettacolo del gruppo Ave Gratia Plena. Il tutto con la collaborazione logistica della Pro Loco capuana.

Il via alle 18.30 con la visita guidata al palazzo Fieramosca. A seguire la conferenza «Un tramonto sfuggente: date per la fine del Medioevo» di Antonio Rea, docente del Buonarroti di Caserta. Successivamente Pietro Di Lorenzo del Museo Michelangelo terrà una conferenza-dimostrazione sulla cartografia e la misura dello spazio nel tardo Medioevo. Alle 19.30 il concerto di musiche e danze fine medievali – primo rinascimentali, centrate sul repertorio Napoli – Spagna tra 1400 e 1500, eseguite dal gruppo vocale strumentale e danza antica Ave Gratia Plena in costume rinascimentale e con strumenti copie di quelli dell’epoca.

«Il trionfo del tempo e del disinganno» è il ciclo di musica medievale, rinascimentale e barocca, di cui l’iniziativa capuana fa parte. È una rassegna itinerante in luoghi storici della Campania, promosso dalle associazioni Ave Gratia Plena e Francesco Durante.

You might also like

Spettacolo

Al Piccolo Teatro Cts arriva “Cabaret a Netanya”

(Luigi D’Ambra) – Un nuovo appuntamento ci aspetta al Piccolo Teatro Cts di via Louis Pasteur a Caserta. Questa sarà la volta del teatro comico ed in particolare dello spettacolo “Cabaret

Primo piano

Al Forum BSB dibattiti e prove tecniche di prevenzione

(Luigi D’Ambra) – Tutto pronto per la prima edizione del Forum Benessere, Salute e Bellezza in programma da domani 13 gennaio e fino a domenica 15 al Plaza Golden Tulip di

Attualità

Caserta, al via i corsi alla Vanvitelli. Il medico del futuro è qui

Maria Beatrice Crisci – Il primo ottobre iniziano le lezioni del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia di Caserta. Tra le attività didattiche elettive, le cosiddette ADE, è stato

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply