MeranoWineFestival, sono in trasferta le eccellenze casertane

MeranoWineFestival, sono in trasferta le eccellenze casertane

Claudio Sacco

Franco Pepe con pizza- Caserta va al Merano Wine Festival. Infatti, una selezione di eccellenze enogastronomiche della provincia di Caserta, da venerdì 9 fino a martedì 13 novembre, sarà protagonista di una degustazione no-stop presso la nota kermesse. I prodotti di nicchia presentati e selezionati incontrano gli addetti ai lavori, appassionati e giornalisti per celebrare le eccellenze italiane e della provincia di Caserta. La Camera di Commercio di Caserta ha così confermato la partecipazione alla XXVII edizione del Festival presso il Kurhaus di Merano, elegante edificio storico nel pieno centro della città, si tratta di uno dei simboli della città termale altoatesina ed uno dei capolavori in stile liberty più famosi di tutta l’area alpina. Dalla metà degli anni ’90 il Merano WineFestival e il Kurhaus sono indissolubilmente uniti nel successo della manifestazione. La CCIAA avrà a disposizione uno spazio di 45 mq arredato e fornito di cucina per esposizione e preparazioni gastronomiche utilizzando prodotti casertani. Dai vini, ai salumi, alla melannurca fino alla mozzarella di bufala campana Dop messa a disposizione dal Consorzio di Tutela della Mozzarella Campana Dop saranno esposti nell’area GourmetArena dove saranno preparate anche le eccellenze casertane.

mela annurcaUno spazio sarà dedicato anche alla pizza con il pizzaiolo di fama mondiale Franco Pepe, che terrà due seminari uno dal titolo “Franco Pepe e la cultura antica della Pizza” domenica 11 novembre alle ore 17 e l’altro lunedì 12 novembre alle ore 12 dal titolo “Dialogo sulla pizza con Franco Pepe – The Circle”. Nella giornata di domenica Pepe e la sua Pizza saranno premiati dal presidente della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone. Un altro appuntamento con le premiazioni sarà fuori fiera, sabato 10 novembre alle ore 9 e 30, presso il foyer del Teatro Puccini di Merano, qui il Touring Club Italiano presenterà in anteprima la nuova guida “Vini buoni d’Italia”. Nell’occasione saranno premiati dal presidente De Simone i vini casertani delle Aziende “Regina Viarum”, “Vestini Campagnano” e “Villa Matilde”. Qui sarà dedicato al territorio casertano uno spazio allestito per l’esposizione e la degustazione dei vini premiati in abbinamento ad eccellenze casertane. Al Festival partecipano oltre 950 case vitivinicole ed oltre 120 artigiani del gusto e la delegazione delle istituzioni della provincia di Caserta sarà guidata dal presidente della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone insieme al prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto accompagnati dal sindaco di Caserta, Carlo Marino; dal presidente della Provincia, Giorgio Magliocca e dai componenti della giunta della Camera di Commercio di Caserta, Raffaele Puoti e Maurizio Pollini. «La manifestazione – afferma Tommaso De Simone – rappresenta la finestra sul meglio della produzione e la nostra partecipazione mira a mostrare un panorama completo di eccellenze agroalimentari della provincia di Caserta. Un’occasione per le imprese casertane di mettersi in “mostra” e farsi conoscere. L’obiettivo primario è di ambire a diventare eccellenza perché solo quest’ultima rende un prodotto gastronomico non solo competitivo ma anche identificativo di un determinato territorio».

Il programma prevede per venerdì 9 novembre la Cena di gala inaugurale – Sala Kursaal del Kurhaus di Merano: 400 ospiti degusteranno, tra le altre, pietanze del territorio casertano cui sarà dedicato un corner espositivo con mozzarella di bufala campana dop ed Asprinio di Aversa. Sabato 10 novembre, poi, in Fiera: degustazioni a base di salumi del territorio e Falerno del Massico DOC. Fuori fiera – Foyer del Teatro Puccini di Merano: Il Touring Club Italiano presenta la Guida “Vini buoni d’Italia”. Nell’occasione saranno premiati i vini di diverse aziende casertane tra i quali “Regina Viarum”, “Vestini Campagnano” e “Villa Matilde”. Dedicato al territorio casertano uno spazio allestito per l’esposizione e la degustazione dei vini premiati in abbinamento ad eccellenze casertane. Martedì 11 variazioni gastronomiche con la melannurca campana dop. Mercoledì, infine, la mozzarella di bufala campana dop ed i vini casertani.

You might also like

Attualità

Reggia aperta anche di martedì nei ponti festivi

La direzione della Reggia di Caserta ha disposto l’apertura straordinaria del Museo nei martedì che cadono nei ponti festivi di inizio novembre, Natale e Capodanno. La decisione di tenere aperto

Cultura

Il Manifesto di Caserta, l’Architettura in 10 punti è un volume

Claudio Sacco – Mercoledì 26 aprile alle ore 16 presso la sede dell’Ordine degli Architetti in corso Trieste a Caserta la conferenza stampa di presentazione del «Manifesto – Percorsi», la pubblicazione

Attualità

Finite le scuole. La vacanza diventa un rito cittadino sempre più notturno

(Beatrice Crisci)     “La bella estate” non è solo il ricordo di Cesare Pavese, ma è anche quello che si aspettano tutti gli studenti alla fine dell’anno scolastico. Tranne

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply