Miss Italia, Antonella Caruso a Jesolo per le semifinali

Miss Italia, Antonella Caruso a Jesolo per le semifinali

Pietro Battarra

- E’ Antonella Caruso la più bella! E’ stata lei la vincitrice all’Agorà Morelli. Antonella è di Mugnano del Cardinale in provincia di Avellino e ieri sera si è aggiudicata la fascia di Miss Napoli alla finale regionale del concorso nazionale di bellezza Miss Italia (foto Giuseppe Moggia). Con questa fascia rappresenterà la città di Napoli alle semifinali del concorso, in programma a Jesolo dal 27 al 30 agosto, tentando così di conquistare uno dei 30 pass per accedere alla finalissima del 9 settembre che incoronerà la più bella d’Italia. Un metro e 76 centimetri, capelli scuri con grandi occhi color marrone, taglia 40 e fisico da modella, Antonella si è appena

IMG_1721diplomata come tecnico turistico. ha conquistato corona e fascia superando di un solo punto la seconda classificata. Alle spalle della bellissima avellinese è arrivata Teresa Caterino  di San Cipriano di Aversa (CE)  , mentre al terzo posto è giunta una “miss mamma”, Mariagrazia del Gaudio (23) che vive a Marano di Napoli ed è  mamma di una bellissima bimba di 3 anni e mezzo. Tra le lacrime di gioia la neo eletta ha dichiarato: “Non pensavo di poter vincere, ma sono onorata di rappresentare da avellinese la mia regione alle semifinali, in particolare – ha concluso Antonella Caruso – perché porterò la fascia di Miss Napoli, io adoro questa città e sono una grande amante della pizza perciò ho coronato più di un sogno in una sola sera”.

Soddisfazione anche per gli organizzatori, che dopo sette tappe gestite in collaborazione con Il Mattino.it, hanno coinvolto numerosi imprenditori e aziende in un progetto articolato e durato ben tre mesi. Tra i partner del circuito Jambo1, i brand della moda Romanelli e Mattia Pisano, gli imprenditori Piemme&Matacena, Far, Amoy, Eurograf, gli organizzatori di grandi eventi commerciali, Tutto Sposi e Napoli Pizza Village, ma anchemedia con grande diffusione, come Il Mattino.it e Radio Amore Napoli

You might also like

Primo piano

Neapolis sotterranea, visite e musica

Mario Caldara – Napoli, specie durante il periodo estivo, è gremita di turisti. Orde di persone, sotto un sole cocente, popolano le vie di quella che è una delle capitali

Primo piano

Do ut do. Dopo Caserta fa tappa al Madre di Napoli

(Beatrice Crisci) – La casa “Do ut do” disegnata da Alessandro Mendini fa tappa oggi al museo Madre di Napoli e sarà visitabile fino al primo agosto 2016 presso la

Spettacolo

Fine tour per il Principe Abusivo, ultima fermata il Palamaggiò

(Maria Beatrice Crisci) – “Il Principe Abusivo” conclude il suo tour teatrale a Caserta. Venerdì 28 aprile alle ore 21 l’ultima tappa al Palamaggiò. In scena ci sarà l’irresistibile coppia

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply