Music Day alla Reggia, le sette note di Massimiliano Rendina

Music Day alla Reggia, le sette note di Massimiliano Rendina

Maria Beatrice Crisci

Non solo concerti nelL'Installazione di Rendina 2la Festa della Musica alla Reggia di Caserta. Una grande installazione dell’architetto Massimiliano Rendina è stata collocata la centro del vestibolo superiore del palazzo vanvitelliano. L’opera è un monumento dedicato alle sette note. Quale modo migliore per celebrare il Music Day?  A metà tra la scultura e l’architettura, l’installazione è proprio un riferimento alle sette note musicali, con altrettanti tubi di acciaio che si ergono verso l’alto su una base specchiante. La più alta delle note, è il caso di dire, si innalza per sette metri.

Questa la dichiarazione raccolta dal giornalista Enzo Battarra per il Mattino: «L’installazione  – racconta Rendina – si erge per sette metri non occludendo la vista degli spazi che le fanno da cornice e sfondo al piano nobile della Reggia. Collocata sulla pavimentazione marmorea in corrispondenza del disegno circolare che ravvicinatamente prelude alla spazialità della Cappella Palatina, mediante la verticalità asceVisitatori si specchiano nell'opera (1)ndente espressa da sette tubi di acciaio che si dipartono da un rosone a specchio nel quale le loro differenti altezze si riflettono, essa intende alludere alla dinamicità zampillante della musica, infinita, imprevedibile combinazione delle sette note. Lo specchio è anche il luogo dove le esuberanti dimensioni del vestibolo si imprimono in maniere inaspettata. Ognuno, sporgendosi sulla base specchiante, diviene parte della sinfonia spaziale».

L’opera di Massimiliano Rendina architetto sammaritano, docente universitario al Dipartimento di Ingegneria della Vanvitelli. è stata realizzata con il contributo progettuale di altri due architetti del territorio, Francesco Iodice e Antonio Vobbio. Il progetto dell’intervento plastico è stato subito favorevolmente accolto da Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e dell’arte contemporanea alla Reggia. Non solo ne ha reso possibile la realizzazione, ma lo ha ritenuto un vero emblema, un simbolo della contemporaneità all’interno della Festa della Musica regale. Mazzarella si è talmente entusiasmato per l’installazione che ha voluto essere tra i primi a “collaudarla” specchiandosi nell’immagine riflessa della volta barocca, subito seguito dai tanti visitatori. La struttura resterà esposta ancora per diversi giorni.

You might also like

Attualità

Il cielo sopra Caserta, la Reggia vista dalla mongolfiera in volo

Pietro Battarra – In un’epoca di droni e di vedute aeree mozzafiato continua ad avere il suo fascino e qualche brivido l’idea di poter scrutare la Reggia di Caserta da

Wellness

Diabete in aumento. Una giornata di presidio a Caserta

(Beatrice Crisci) – Anche a Caserta il 12 novembre vorrà dire Giornata Mondiale del Diabete. Il Circolo Nazionale di piazza Dante, angolo via Mazzini, dalle ore 16.30 alle 19  ospiterà un

Attualità

Goletta Verde 2016. La Campania è la quarta regione del tour

La Campania sarà la quarta regione toccata dal tour 2016 della Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente, che anche quest’estate è partita per difendere i mari e le coste

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply