Napoli Moda Design. Dominella: la Reggia è una meraviglia

Napoli Moda Design. Dominella: la Reggia è una meraviglia

 Maria Beatrice Crisci

maison Gattinoni alla Reggia di Caserta“Io credo che nella carriera di chi fa moda una delle cose più ambite sia sfilare in questa Reggia, anche perché non è usuale poter utilizzare tale meraviglia di posto. Siamo qui a celebrare con artisti, designer e stilisti un momento felice di settori che danno impulso economico e culturale. Grazie a Maurizio Martiniello per un’iniziativa che non è la più facile del mondo”. Così Stefano Dominella, presidente della Maison Gattinoni Couture, intervenuto alla preview di “AspettandoNapoliModaDesign”. La rassegna è la costola del progenitore partenopeo “NapoliModaDesign”, ovvero NMD, da quattro anni uno degli appuntamenti più importanti nel settore del lusso, motivo di vanto per l’intero territorio campano. Ad accogliere la stampa e i tanti ospiti nel Vestibolo superiore della Reggia di Caserta l’art director dell’evento, l’architetto Maurizio Martiniello. Le sue parole: “Essere qui oggi è la realizzazione di un progetto che ho avuto la fortuna di condividere con tante persone che ci hanno creduto. Questa è un’anticipazione dell’evento che ci sarà a Napoli a maggio e io da campano non potevo non scegliere la Reggia di Caserta. È stato come riscoprire un tesoro che conoscevo solo da turista e che ora ho potuto vivere in pieno”.

opera di Fabrizio CorneliDopo le parole inaugurali con le foto, le dirette sui social, le riprese video e le interviste di rito, si è aperta la mostra nella Sala Romanelli sulle eccellenze dello stile contemporaneo. In esposizione la nuova creatività nel campo della progettazione che si misura con le meraviglie del barocco e del rococò, ma anche con le anticipazioni neoclassiche di Luigi Vanvitelli.

“AspettandoNapoliModaDesign” da oggi e fino a lunedì 3 dicembre investe la Reggia di Caserta con le nuove tendenze del gusto attuali. Protagonisti sono la moda e il design, ma per questa importante edizione, essendo la Reggia custode della magnifica collezione Terrae Motus, anche l’arte contemporanea contribuisce a creare un’ambientazione unica, senza precedenti. L’artista fiorentino Fabrizio Corneli ha esposto la sua scultura “Respiro” sullo scalone d’onore della Reggia. Tale straordinario lavoro, affiancato da altre opere di luce e ombre, segna la prima collaborazione tra Campogrande Concept di Daniela e Stefano Campogrande e la Galleria Studio G7 di Bologna, una realtà storica nel panorama dell’arte contemporanea, che per mano della sua titolare, Ginevra Grigolo, ha curato il progetto artistico condiviso.

 

You might also like

Attualità

Terremoto. Salvi i tre fratellini. D’Amelio: plauso ai soccorsi

Claudio Sacco – “Il salvataggio dei tre fratellini finiti sotto le macerie a Casamicciola rappresenta l’ennesimo miracolo dell’impegno e dell’abnegazione dei soccorritori ai quali la Campania e l’Italia sono grate e

Primo piano

E’ Festa dell’Europa. Alla Jean Monnet incontri tra cultura e musica

Luigi D’Ambra Il 9 maggio è celebrato in tutti gli Stati membri come giornata dell’Europa, in ricordo della dichiarazione del 9 maggio 1950 del ministro degli esteri francese Robert Schuman,

Editoriale

Ha funzionato il #boicottaFeltrinelli, la guida verrà modificata

Claudio Sacco – #boicottaFeltrinelli. E l’hashtag ha funzionato. La provocazione partita da Ondawebtv ha colto nel segno. Chiamata in causa, la casa editrice Feltrinelli non fa fatto attendere la sua risposta replicando alle tante polemiche scatenate

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply