Napoli Teatro Festival. Al Civico 14 prova aperta per Radici

Napoli Teatro Festival. Al Civico 14 prova aperta per Radici

Maria Beatrice Crisci

 – Nell’ambito di Napoli Teatro Festival a Caserta, domani al Teatro Civico 14 ore 21, è prevista la prova aperta di Radici, laboratorio sulla pratica scenica rivolto a giovani allievi attori. L’iniziativa è a cura della compagnia Mutamenti/Teatro Civico 14, con la guida di Roberto Solofria, Rosario Lerro, Luigi Imperato.

Nella nota si legge: «Il focus tematico e drammaturgico è il passaggio dall’età infantile all’età adulta: il vorticoso labirinto dell’adolescenza. Sradicarsi, strappare via le radici dalla terra e della famiglia, un processo mai indolore, una tempesta di sensazioni, impulsi, emozioni. Lo scatenarsi a volte di una turbolenza improvvisa, senza freni, alla ricerca di un nuovo equilibrio, dell’approdo all’età adulta ma attraversando un mare alto, profondo, un abisso ignoto. E talvolta varcando il confine della violenza: il bambino che si fa lupo prima di farsi uomo, si chiude in branco e attacca, attacca chi può, spesso un altro debole, ancora più fragile, più per paura che per fame, più per incoscienza che per scelta. Alle radici della violenza, alle radici di un male apparentemente insensato».

I partecipanti saranno guidati alla lettura di autori che in qualche modo hanno trattato queste tematiche (come Wedekind, Kelly, Russo, Paravidino) e nel contempo all’analisi di fatti di cronaca, con l’obiettivo di tramutare l’evento in simbolo, la realtà in artificio significante, segno. Il laboratorio si è svolto dall’1 al 12 luglio.

You might also like

Attualità

Giù la maschera, il FAI entra nella terra delle fabulae atellanae

(Enzo Battarra) – Il FAI, il Fondo Ambiente Italiano, accende i riflettori sull’antica Atella. È questa la terra delle fabulae, è qui che sono nati la maschera di Maccus, progenitore

Primo piano

Pasqua e Pasquetta a Napoli con il Piccolo Regno Incantato

Pietro Battarra – Anche per le festività pasquali non mancherà l’opportunità di visitare il “Il Piccolo Regno Incantato”.  Grandi e piccini anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta, potranno immergersi

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply