NostosTeatro ad Aversa, il ritorno a casa della beat generation

NostosTeatro ad Aversa, il ritorno a casa della beat generation

Maria Beatrice Crisci

Beat generation- Il Nostos Teatro (via Brodolini, 6 – Aversa) porta con sé il riferimento a un viaggio nel mito. «Nostos» è infatti il termine che in greco indica il ritorno a casa, soprattutto quello degli eroi. Ed eroici autori sono stati quelli della beat generation.

Nel giorno dell’Epifania il luogo scenico aversano propone alle ore 20 «The beat goes on», reading sulla beat generation raccontando Fernanda Pivano. Lo spettacolo nasce da un’idea di Gina Oliva, che ha curato anche la selezione testi, l’allestimento e la regia, insieme con Dimitri Tetta e Giovanni Granatina. Entrambi sono interpreti. Con loro Marika Frongillo, Giuliana Gravino, Mariateresa Vargas, Rita Otranto, Giusy Ruggiero, Francesco Toraldo e Bruno Cassandra. Gli interventi musicali e le sonorizzazioni sono di Danilo Turco.

E se «The beat goes on», il mito continua a vivere anche in Italia, è proprio grazie alle traduzioni di quel genio che è stata Fernanda Pivano. «Che fascino la beat generation!», scrive Enzo Battarra sul quotidiano Il Mattino. «Questa sera se ne può bere a pieni sorsi ad Aversa. Il riferimento è all’appuntamento delle ore 20 al Nostos Teatro, luogo consacrato al Moonshine, il famoso whisky illegale che deve il suo nome alla pratica della distillazione clandestina, fatta appunto di notte alla luce della luna. Il Nostos Teatro si propone proprio come una distillazione clandestina di parole e note, come la cambusa di una nave filibustiera che diventa alcova notturna di poesia e letteratura, di musica elettronica e strumentale, di fotografia e video, di rum e vino buono».

You might also like

Food

Prosit1990. Il piatto del giorno

Seppia scottata su scapece di zucchine! Una delizia per gli occhi e ancor più per il palato. Lo chef Peppe Russo patron di Prosit1990 lo propone oggi come piatto del

Attualità

Elezioni Caserta. Marino: Serve un piano di riqualificazione delle strade

Sono state quasi un centinaio le prime proposte che i cittadini hanno depositato nelle due nasse sistemate all’interno del gazebo allestito in piazza Pitesti dal candidato sindaco di Caserta per

Primo piano

Gran Ballo dei Borbone, alla Reggia dame e cavalieri danzanti

Maria Beatrice Crisci – Il vestibolo superiore della Reggia di Caserta trasformato in una grande sala da ballo per la gioia dei tanti visitatori.  Un’atmosfera d’altri tempi per la rievocazione

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply