Nuovo videoclip per Venovan, a Formicola trova la sua Maiork

Nuovo videoclip per Venovan, a Formicola trova la sua Maiork

Claudio Sacco

Venovan Conferenza stampa video – «Maiork è un luogo immaginario e ideale dove tutti si ritrovano per ballare. Ho scelto Formicola innanzitutto perché il brano è nato qui qualche mese fa. In questo luogo ho deciso di girarlo perché è qui che immaginavo di essere mentre scrivevo. Il testo, anche se a primo impatto può sembrare complesso, è nello stesso tempo scorrevole». Così dichiara al quotidiano Il Mattino il musicista casertano Michele Colucci, in arte Venovan, nel presentare il suo nuovo singolo «Maiork». Venovan, pianista, compositore, artista e performer, noto per il suo «pianoforte preparato», è in questo lavoro anche come cantante.

Il video è stato presentato nel corso di una conferenza stampa al comune di Formicola con il sindaco Michele Scirocco e il vice Loredana Palma. Venovan ha spiegato che il videoclip interamente girato nel centro storico di Formicola, dove i suggestivi luoghi quattrocenteschi sono stati trasformati in una spiaggia attuale. Il video ideato da Michele Colucci, che si è occupato anche dei costumi e della scenografia, con la regia di Pietro Paolo Falco, si avvale di riprese aeree a cura di Giuseppe Ricciardi. Diverse le comparse, quasi tutte del luogo. Ballerina protagonista è Maria Martina Fasano, seconda ballerina Benedetta Scaramuzzo. Il coordinamento è stato curato da Simone Scirocco.Il brano è un riassunto della vita vissuta dall’artista. Venovan canta, infatti, la sua visione della società attuale: «Noi che siamo tutti vittime dei social self, e viviamo in un mondo di virtual beat». Non manca poi il riferimento al mondo dell’arte, da van Gogh a venovanPicasso, utilizzato per raccontare la quotidianità e la visione distorta che oggi si ha della società. «Ora i giovani  – dice Venovan – non sanno neanche più di che colore è il cielo perché troppo presi a lavorare sugli smartphone».

Il video ideato da Michele Colucci, che si è occupato anche dei costumi e della scenografia, con la regia di Pietro Paolo Falco, si avvale di riprese aeree a cura di Giuseppe Ricciardi. Diverse le comparse, quasi tutte del luogo. Ballerina protagonista è Maria Martina Fasano, seconda ballerina Benedetta Scaramuzzo. Il coordinamento è stato curato da Simone Scirocco.

You might also like

Attualità

Caserta ha un cittadino in più, l’amato vescovo Nogaro

Dopo l’istruzione di una commissione tecnico/politica, in data 14 dicembre il Consiglio Comunale di Caserta si è riunito e ha deciso all’unanimità di conferire la cittadinanza onoraria al vescovo emerito di

Attualità

Le Ceneri di San Valentino, una contraddizione del calendario

Augusto Ferraiuolo – Eccezionalmente quest’anno la celebrazione di San Valentino coincide con Le Ceneri, l’inizio del periodo quaresimale, in una specie di … contraddizione in termini: da un lato il

Primo piano

Al Suor Orsola Benincasa c’è “L’arte del non governo”

(Luigi D’Ambra) – “L’arte del non governo”, Marsilio Editore, l’ultimo libro dello storico Piero Craveri, professore emerito di Storia contemporanea all’Università Suor Orsola Benincasa e presidente della Fondazione Benedetto Croce.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply