Ok, il posto è giusto! Terrae Motus vive alla Reggia di Caserta

Ok, il posto è giusto! Terrae Motus vive alla Reggia di Caserta

Maria Beatrice Crisci

– “Il posto giusto”, la performance teatrale e musicale messa in scena nell’ambito del piano di valorizzazione 2017 della mostra d’arte contemporanea Terrae Motus, allestita presso la Reggia di Caserta, torna in due repliche in programma il 17 e il 26 dicembre alle ore 17. Il testo scritto da Vincenzo Mazzarella sarà interpretato dagli attori Michelangela Lanzante e Domenico Palmiero con interventi musicali del cantautore campano Saverio D’Andrea. A presentarlo è l’associazione di promozione sociale Idea22. La performance avrà luogo presso il salone centrale dell’esposizione.

“Il posto giusto” è un dialogo ideale tra Luigi Vanvitelli e Lucio Amelio che, raccontando la storia della collezione, invita l’architetto settecentesco a riflettere ed esporsi sul rapporto spesso difficile tra autorità istituzionali e arte. Ispirato dall’idea che Lucio Amelio avesse voluto sfidare i grandi artisti degli anni ’80 a produrre delle opere sulla propria visione della ricostruzione dopo la distruzione, il cantautore Saverio D’Andrea ha voluto centrarsi nel mirino di Amelio accettando la sua provocazione e scrivendo i brani “Trema”, “Terraemotus” e “Il posto giusto” a partire dall’idea di catastrofe e rinascita.

Le tre canzoni, che egli stesso eseguirà durante la performance, sono nate durante la stesura del testo scritto da Vincenzo Mazzarella, e pensate per esserne un completamento. Per la realizzazione dell’iniziativa hanno cooperato la Direzione della Reggia di Caserta e l’associazione Amici della Reggia di Caserta. L’ingresso per accedere alle sale della collezione ed assistere così alla performance avrà il costo di 3 euro.

You might also like

Primo piano

Renzo Arbore e le sue “Neapolitan Memories” a Palazzo Reale

Mario Caldara – Renzo Arbore, oltre a essere un cantautore e un musicista, è senza dubbio una personalità che ha utilizzato la musica come un veicolo di conoscenza, di espansione

Editoriale

Campania in salute, l’apporto della sanità privata accreditata

Antonio Salvatore* – Il comparto della sanità privata accreditata è tutt’altro che inutile e i dati lo dimostrano. Chi assume che la pubblicità del servizio coincida con la statalità del

Primo piano

Foglianise, un mondo in miniatura fatto di grano

(Redazione) – Si concluderà domenica la Festa del Grano di Foglianise, Comune sannita. La manifestazione si svolge ogni anno ad agosto, ha probabili origini pagane ed è legata al culto di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply