Opicifio Puca. A Sant’Arpino la collettiva Turno_Secondo

Opicifio Puca. A Sant’Arpino la collettiva Turno_Secondo

Maria Beatrice Crisci

 FUSJ-1 (1)– L’Opificio Puca a Sant’Arpino apre le porte venerdì 5 luglio per un’altra mostra. Alle ore 19 si inaugura la mostra collettiva dal titolo Turno_Secondo. L’iniziativa è promossa dalla Galleria Studio Legale, la direzione artistica di Antonio Rossi. La scelta delle opere in mostra è stata fatta proprio in funzione della personale interpretazione degli artisti delle tecniche utilizzate: dalle diapositive ritagliate e retroilluminate di Francesca Rao, alle fotografie sovradipinte della franco-giapponese Kinu Kamura, dal grande carboncino su tela di Nicola Verlato ( 250×800 cm.) ai marmi dipinti di rosso di Federico Fusj e dalla grande installazione di nuvole di feltro di Giovanni Odierna. Le elaborazioni digitali di Massimiliano Sbrescia, con i richiami ai capolavori della pittura, completano la mostra con le delicate pitture di Pietro Capogrosso, la forza espressiva della pittura dell’artista armena Liana Ghukasyan, i raffinatissimi lavori su carta di Luigi Caravano e la delicatezza degli acquerelli della giovane artista torinese Francesca Dondoglio. Il palazzo Puca è situato nel centro di un vecchio distretto industriale sin dai primi del ‘900 all’avanguardia nel settore alimentare e conserviero e ancora oggi sede di alcuni imprese operanti nel settore calzaturiero.

 

 

You might also like

Spettacolo

Winston vs Churchill, Battiston eroico al Comunale di Caserta

Marco Cutillo – Winston Churchill, bevitore e fumatore seriale, istrione, sconfitto, ministro, amico intimo di re Giorgio VI, salvatore della patria e dell’Europa, cinico per passione, icona del ’900. Figura

Food

Sagra del Galluccio, “In vico veritas” a Conca della Campania

Maria Beatrice Crisci per Ondawebtv  – La 44 esima Sagra dell’uva di Galluccio giunta ormai all’ultima tappa diventa un punto fermo per lo sviluppo dell’intero territorio dell’alto casertano per migliorare

Primo piano

Dieci anni senza Mama Afrika, Castel Volturno ricorda Miriam

Pietro Battarra – Sono dieci anni dalla scomparsa Miriam Makeba (Johannesburg, 4 marzo 1932 – Castel Volturno, 9 novembre 2008), la leggendaria cantante sudafricana, simbolo di lotta contro il regime dell’apartheid.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply